-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 1 agosto 2018

Buy&Sell: promossi e bocciati dagli analisti


INTESA SANPAOLO (ISP:IM)

Jefferies vota per un rating Hold con un target price di 2,85, mentre Kepler Cheuvreux ha confermato il suo buy e il target price a 3,10 euro. Guardando all’andamento in borsa, alle 15 il titolo perdeva 2,8% con una quotazione pari a € 2,56 per azione su un’apertura di € 2,635 che ha visto in giornata il minimo a € 2,547 e il massimo a € 2,659.
Il trading range a 52 settimane registra un massimo risalente al 7 febbraio 2018 pari a € 3,23 ed un minimo corrispondente € 2,381 toccato il 29 maggio 2018. La notizia del giorno riguardante il titolo consiste nella presentazione dei conti, che hanno rispettato gli obiettivi del piano d’impresa 2018-2021.

Numeri alla mano, i primi sei mesi dell’anno si sono chiusi per la banca con un utile netto di 2,179 miliardi di euro, in aumento sul risultato dello stesso periodo del 2018 corrispondente a 1,7 138 miliardi. Focalizzandosi sul secondo trimestre invece si vede un utile netto di 927 milioni meno di quanto toccato nello stesso periodo del 2017 cioè 1,252 miliardi ma più di quanto atteso dal consenso ovvero 862 milioni

SALVATORE FERRAGAMO (SFER:IM)

In difficoltà anche il titolo del lusso che alle 15.06 perdeva l’1,24% con una valutazione pari € 19,54.Nel suo caso l’apertura è stata pari al € 20,49 arrivando al minimo di € 19,54 e ad un massimo di € 20,67.

Per quanto riguarda le valutazioni nelle 52 settimane si parla di un massimo € 25,50 intravisto il 18 maggio 2018 e un minimo di € 19,31. Di ieri sera il comunicato della nomina di Micaela Le Divelec come nuovo direttore generale del gruppo, nomina che ha risolto una delle problematiche più urgenti che pesavano sulle quotazioni azionarie nelle ultime settimane.
partendo da questo presupposto, cui vanno unite le buone prospettive per il 2018 confermate durante la presentazione dei conti, Kepler Cheuvreux ha deciso di alzare il giudizio da Reduce a Hold con t.p a 20 euro. Oddo BHF preferisce un Neutral a 19,2 euro e Societe Generale intende vendere (Sell) con un target a 19 euro.

MEDIOBANCA (MB:IM)

Mediobanca ha chiuso l’esercizio 2017-2018, terminato lo scorso 30 giugno, con un utile netto in rialzo del 15,2% a 863,9 milioni di euro, i ricavi sono saliti del 10,2%, il margine di interesse è cresciuto del 5,6% mentre il risultato operazione è salito del 24%.

Tutto questo però non aiuta il titolo che alle 15.33 perde l'1,37% con una valutazione pari a € 8,762. L’apertura a 9 euro ha visto un minimo toccato a € 8,60 e un massimo di € 9,05. Lo spazio delle ultime 52 settimane ha registrato un massimo di € 10,5 il 24 aprile di quest’anno e un minimo il 29 maggio sempre del 2018 paria € 7,52.
Nonostante il risultato negativo di borsa i broker restano ottimisti tanto che Deutsche Bank consiglia l’acquisto (Buy) con un target price di 11,8 euro.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.