-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 27 agosto 2018

Borse: a cosa guardare questa settimana? Cautela a Piazza Affari


Con la seduta odierna inizia l'ultima settimana del mese di agosto che ci traghetterà verso un progressivo ritorno alla piena operatività sui mercati azionari, dai quali sono ancora assenti diversi operatori. 
L'ottava è partita bene per i mercati americani e per quelli europei, ricordando che tra questi è assente oggi la Borsa londinese per festività.

Procede con il freno a mano tirato Piazza Affari dove il Ftse Mib, pur avendo recuperato le perdite di questa mattina, si muove appena sopra la parità. Gli analisti di Equita SIM segnalano che per l'Italia e di conseguenza per l'azionario tricolore le prossime settimane saranno molto importanti per capire le linee guida della legge di Bilancio.

Anche per questa ragione l'approccio della SIM milanese resta cauto e il suggerimento degli analisti è di mantenere una buona dose di liquidità in portafoglio e di privilegiare investimenti in aziende di qualità e con strutture di capitale solide. 
Nel frattempo sarà importante seguire gli aggiornamenti macro e societari che saranno diffusi nelle prossime giornate, visto l'impatto che gli stessi possano avere in generale sulle Borse.  

Sul fronte macro Usa domani, oltre all'indice settimanale Redbook relativo alle vendite al dettaglio nelle maggiori catene Usa, si segnala l'indice S&P Case-Shiller che a giugno dovrebbe mostrare una variazione positiva del 6,5% su base annua, in linea con la lettura precedente.

Per l'indice relativo alla fiducia dei consumatori le attese parlano di un calo da 127,4 a 126,5 punti. 

Sul versante societario da seguire prima dell'avvio degli scambi a Wall Street i risultati degli ultimi tre mesi di Best Buy e di Tiffany & Co, dai quali ci si attende un utile per azione di 0,83 e di 1,01 dollari, mentre a mercati chiusi si sposterà lo sguardo sui conti di Hewlett Packard Enterprise che per non deludere le attese dovrà centrare l'obiettivo di un eps pari a 0,37 dollari.

Mercoledì sarà reso noto l'indice settimanale relativo alle richieste di mutui ipotecari, ma ancor più rilevante sarà la seconda lettura del PIL del secondo trimestre che dovrebbe mostrare un rialzo del 4%, in lieve calo rispetto al 4,1% dell'indicazione preliminare, ma in crescita in confronto al 2,2% dei primi tre mesi dell'anno.


L'indice home pending sales a luglio dovrebbe evidenziare una variazione positiva dello 0,4% rispetto allo 0,9% precedente.  
In calendario anche il consueto report sulle scorte strategiche di petrolio da parte del Dipartimento dell'energia.

A mercati chiusi si guarderà ai conti trimestrali di Guess? per i quali si prevede un utile per azione di 0,37 dollari.


Giovedì i riflettori saranno puntati sulle nuove richieste di sussidi di disoccupazione che dovrebbero salire da 210mila a 214mila unità. I redditi personali a luglio dovrebbero salire dello 0,4%, in linea con la lettura precedente, mentre le spese al consumo, sempre a luglio, sono attese in positivo dello 0,3% rispetto allo 0,4% di giugno, con l'indice PCE core in crescita dello 0,1%, in linea con la lettura precedente.



Prima dell'apertura di Wall Street saranno resi noti i risultati degli ultimi tre mesi di Abercrombie & Fitch per i quali si prevede una perdita per azione di 0,04 dollari. 
Alla prova dei conti anche Campbell Soup e Ciena Corporation, con un eps atteso rispettivamente a 0,24 e a 0,36 dollari, mentre per le trimestrali di Dollar General e di Dollar Tree il consensus si aspetta un utile per azione di 1,49 dollari nel primo caso e di 1,15 dollari nel secondo.  

Venerdì si guarderà all'indice Chicago PMI che ad agosto dovrebbe scendere da 65,5 a 63 punti, mentre il dato finale della fiducia Michigan ad agosto è atteso a 95,3 punti, in linea con la lettura preliminare e in frenata rispetto ai 97,9 punti della versione definitiva di luglio.



In Europa domani si conoscerà in Francia la fiducia dei consumatori che ad agosto dovrebbe rimanere invariata a 97 punti. Lo stesso dato in Italia è atteso in calo da 116,3 a 115,9 punti. 

Mercoledì si guarderà alla Germania dove sarà reso noto l'indice relativo alla fiducia dei consumatori che a settembre è attesa invariata a 10,6 punti.
In Francia si guarderà alle spese per consumi che a luglio dovrebbero salire dello 0,3% rispetto allo 0,1% precedente, mentre la seconda lettura del PIL del secondo trimestre dovrebbe evidenziare una variazione positiva dello 0,2%, in linea con l'indicazione preliminare e in frenata in confronto allo0,3% dei primi tre mesi dell'anno.



Giovedì in Europa si conoscerà l'indice di fiducia economica che ad agosto dovrebbe calare frazionalmente da 112,1 a 112 punti, mentre l'indice relativo alla fiducia delle imprese è visto in ribasso da 5,8 a 5,5 punti. Il dato finale della fiducia dei consumatori ad agosto dovrebbe confermare l'indicazione precedente pari a -0,6 punti.

In Germania sarà reso noto il tasso di disoccupazione che ad agosto dovrebbe rimanere invariato al 5,2% e sempre in terra tedesca si conoscerà la versione preliminare dell'inflazione che ad agosto dovrebbe dovrebbe evidenziare una variazione positiva dello 0,1% dopo lo 0,3% del mese precedente.



Nell'ultima seduta della settimana in Europa è atteso il tasso di disoccupazione che a luglio dovrebbe scendere dall'8,3% all'8,2%, mentre il dato preliminare dell'inflazione di agosto è visto in rialzo del 2,1% su base annua, in linea con la lettura precedente, e anche la versione "core" dovrebbe confermare l'indicazione di un rialzo dell'1,1% evidenziata a luglio.


In Germania si guarderà alla vendite al dettaglio che a luglio dovrebbero calare dello 0,2% dopo il rialzo dell'1,2% di giugno. In Francia l'inflazione preliminare di agosto è vista in rialzo dello 0,5% rispetto al calo dello 0,1% precedente. 
Lo stesso dato in Italia è atteso in salita dello 0,3%, in linea con la lettura di luglio, mentre il tasso di disoccupazione dovrebbe calare leggermente dal 10,9% al 10,8%.


La lettura finale del PIL del secondo trimestre è vista in rialzo dello 0,2%, in linea con l'indicazione preliminare, ma in frenata in confronto allo 0,3% dei primi tre mesi dell'anno. 

A mercati chiusi è atteso il verdetto di Fitch sul rating dell'Italia. 

A Piazza Affari domani si guarderà a Brunello Cucinelli che presenterà i conti del secondo trimestre e dei primi sei mesi dell'anno.


Mercoledì si guarderà ai titoli del settore oil in vista del report sulle scorte strategiche Usa, mentre per giovedì non si segnalano titoli e temi di rilievo. 

Venerdì sarà da seguire Poligrafica San Faustino che alzerà il velo sui conti del secondo trimestre e del primo semestre del 2018.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.