-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 27 agosto 2018

Bitcoin – I tori dettano la direzione mentre la SEC prende tempo

Dopo il rialzo del 2,68% del giovedì, venerdì il Bitcoin ha guadagnato il 2,56% chiudendo la giornata a 6.693,3$, e grazie ai 2 giorni consecutivi in territorio positivo il Bitcoin ha guadagnato il 3,23% per la settimana che va dal lunedì al venerdì.
Gli investitori hanno reagito all’intenzione della SEC di riesaminare la decisione sugli ETF di Bitcoin rilasciata subito dopo la precedente scelta di respingere tutte le 9 le richieste, la notizia ha fornito supporto al Bitcoin e al mercato più ampio nel corso della giornata.
Il venerdì è iniziato al rialzo, con il Bitcoin ritornato sopra i 6.500$, registrando un massimo di mattinata di 6.583$, per poi subire nel primo pomeriggio l’ampia inversione del mercato delle criptovalute che ha portato il Bitcoin al minimo intraday di 6.451$. Durante la prima metà della giornata sono rimasti non testati i principali livelli di supporto e resistenza.
Trainando l’intero settore, il Bitcoin ha guadagnato terreno tutto il pomeriggio fino a fine giornata, con il massimo delle 24h di 6.728,6 $, il Bitcoin ha rotto sia il primo livello di resistenza a 6.617,13$ che il secondo livello di resistenza a 6.700,17$, chiudendo poi la giornata sui 6.600$.
Nonostante i solidi guadagni e il fatto che possa essere considerata un’altra settimana positiva per il Bitcoin, l’estesa tendenza al ribasso è rimasta intatta, con il Bitcoin che è sceso sia al disotto del livello di ritracciamento FIB del 23,6% a 6.757$ che al disotto dei 7.000$, questi sono dei livelli chiave per sostenere un trend rialzista nel breve termine.
Le notizia rilevante che ha generato lo slancio verso l’alto nel corso della giornata, e supporto al mercato più ampio, è stato l’annuncio della SEC sul riesame dei rifiuti degli ETF di Bitcoin, l’alternativa probabilmente sarebbe stata un’altra svendita del mercato, come era avvenuto con i precedenti rifiuti all’inizio dell’anno.
La revisione ha frenato una reazione immediata del mercato, ma l’incertezza sarà un problema che i tori del Bitcoin dovranno affrontare nei giorni a venire, con la SEC che si è astenuta dall’indicare un termine per la revisione.
Al momento della stesura, il Bitcoin è salito dell’1,23% a 6.776$, è passato da un minimo in apertura di 6.693,2$ ad un massimo di 6.799,7$ per poi rallentare, le prime mosse hanno permesso di testare il livello di ritracciamento FIB 23,6% a 6.757$ e il primo livello principale di resistenza a 6.798,27$.
Per il proseguo della giornata, un ritorno verso i massimi della mattinata sosterrebbe una rottura dei 6.800$ per la prima volta dal 7 agosto, il che potrebbe generare uno slancio e portare in gioco il secondo livello principale di resistenza a 6.902,23$ prima di una qualsiasi ritirata. Il Bitcoin ha bisogno di mantenersi al disopra del livello di ritracciamento FIB del 23,6% a 6.757$ durante la mattinata per poter sostenere un rally nel corso della giornata.
Se non dovesse mantenersi al disopra dei 6.757$ potrebbe tornare verso il minimo della mattinata di 6.693,2$, mentre una discesa fino ai 6.620$ brucerebbe i guadagni della settimana e porterebbe in gioco il primo livello principale di supporto a 6.520,67$.
I tori del Bitcoin hanno preso il controllo dalla seconda metà della settimana, mantenere i 6.700$ sarà la chiave per evitare un’inversione nel corso della giornata.
{alt}
This article was originally posted on FX Empire

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.