-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 20 luglio 2018

Piazza Affari rimane nel limbo: quale sarà il suo destino?


Dopo due sedute consecutive con il segno più, le Borse europee hanno ceduto il passo alle prese di profitto oggi. L'unica eccezione positiva è stata quella del Ftse100 che è salito dello 0,1%, mentre il Cac40 e il Dax30 sono scesi rispettivamente dello 0,56% e dello 0,62%.

Ftse Mib: un copione che si ripete ad oltranza

Segno meno anche a Piazza Affari dove il Ftse Mib ha terminato gli scambi a 21.885 punti, in ribasso dello 0,4%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 22.066 e un minimo a 21.808 punti.
L'indice dopo la chiusura invariata di ieri ha provato a guadagnare terreno, ma dopo aver segnato coincidente con quello della vigilia ha cambiato direzione di marcia, mantenendosi al di sotto di area 22.000.


Per quanto oggi l'intervallo in cui si sono mosse le quotazioni è stato più ampio di quello della vigilia, di fatto non cambia il quadro di fronto per il Ftse Mib.
Per assistere a nuovi spunti rialzisti l'indice dovrà superare area 22.000/22.060, oltre la quale incontrerà un'ostacolo a ridosso dei 22.200 punti.
In caso di violazione di questo livello si avrà un allungo verso i massimi di giugno in area 22.500, in corrispondenza della quale sarà probabile assistere ad un nuova fermata.
Se così non dovesse essere ci sarà spazio per ulteriori estensioni rialziste verso i 22.700/22.800 punti, con approdi fino all'area dei 23.000 nella migliore delle ipotesi.
Al ribasso il Ftse Mib trova una prima fascia supportiva a ridosso dei 21.800/21.700 punti, sotto cui si guarderà ai 21.600/21.500 punti.

Molto importante sarà la tenuta di quest'ultima soglia per scongiurare un'accelerazione ribassista in direzione dei minimi dell'anno in area 21.150/21.000.
Oltre questo livello il quadro tecnico subirà un ulteriore deterioramento, con possibili ripiegamenti verso i 20.500 punti prima e in seguito in direzione di area 20.000.

I market movers in America

L'ultima seduta della settimana sarà molto agevole sul fronte macro Usa visto che non sono previsti dati di rilievo e in agenda troviamo solo un discorso di James Bullard, presidente della Fed di St.Louis.
Prima dell'avvio degli scambi a Wall Street saranno diffusi i conti trimestrali di General Electric e di Honeywell International, dai quali ci si attende un utile per azione pari rispettivamente a 0,18 e a 2,01 dollari.

I dati macro e gli eventi in Europa

In Europa si guarderà alla Germania dove saranno resi noti i prezzi alla produzione che a giugno dovrebbero mostrare una variazione positiva dello 0,2%, in frenata rispetto allo 0,5% del mese precedente.
Da segnalare a mercati chiusi l'aggiornamento del rating della Francia da parte di Fitch, mentre Standard & Poor's si esprimerà su quello della Grecia.

I titoli da seguire a Piazza Affari

A Piazza Affari segnaliamo BB Biotech che diffonderà i conti del primo trimestre di quest'anno.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.