-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 23 luglio 2018

Piazza Affari: i titoli più importanti della giornata


Continua la pressione a Piazza Affari, un trend negativo caratterizzato da più fattori e che si è evidenziato immediatamente dalle prime battute questa mattina.

La situazione sui mercati

Sebbene il passivo di Francoforte e di Londra non vada oltre lo 0,04% per la prima e lo 0,06% per la seconda, Piazza Affari è costretta alle 15.52 a vedere un -0,73%.
Come spiegare la situazione? Ovviamente il fattore politico ha un peso non indifferente. Di oggi la notizia secondo la quale il vicepremier Matteo Salvini sarebbe intenzionato superare la soglia fatidica del 3% nel rapporto deficit Pil, scardinando di fatto uno dei primi impegni italiani con l'Europa.

Una decisione che deriva dalla volontà, secondo quanto espresso dal vicepremier, di promuovere azioni e strategie a favore del “bene degli italiani". L’occasione è stata utile anche per ricordare la prossima istituzione della flat tax nonche la riforma di un sistema previdenziale anche senza il nullaosta dell’unione.
Intanto però il ministro dell’economia Giovanni Tria al termine del G20 di Buenos Aires ma esitato a confermare che volontà del governo applicare il proprio programma arrestando nei limiti di bilancio. 

Piazza Affari

Per quanto riguarda Piazza Affari è da evidenziare che al caos Fiat si aggiunge anche la pesantezza di un caso Banca Carige che certamente non aiuta a dare slancio.

A questo si deve aggiungere la delicata questione Telecom che nei prossimi giorni verrà pubblicazione delle trimestrali, trimestrali che, stando a quanto previsto dagli esperti, potrebbero non essere positive. L’attesa è per il 27 luglio ma nel frattempo gli osservatori non hanno potuto fare a meno di notare che l’amministratore delegato di Telecom ha deciso di sostituire il responsabile brasiliano, Stefano De Angeliis, il quale ha permesso al ramo sudamericano di raggiungere ottimi risultati, con Sami Foguel menager proveniente dalle aviolinee portoghesi privo di particolari esperienze nel settore delle telecomunicazioni.

A notarlo è stata Banca Imi (su Telecom rating Buy con t. p a 1,05 euro) che vede in questa scelta un “rischio di esecuzione” nonostante il fatto che la fine dell’incarico di De Angelis fosse cosa nota ormai da tempo. Intanto da Fiat si annuncia un’altra sostituzione: il responsabile attività europee Alfredo Altavilla ha dato le dimissioni, decisione presa in seguito alla nomina di Mike Manley, come successore di Marchionne.
La decisione, che riguarda tra l’altro uno dei più stretti collaboratori del menagear italocanadese è un altro punto interrogativo per l’azienda in un momento particolarmente delicato.

Le ultime da BoJ

Considerando il panorama internazionale però è impossibile non citare le ultime notizie che starebbero scuotendo i mercati, notizie che riguarderebbero la possibile riduzione da parte della Banca del Giappone delle sue strategie di acquisto di assett sui mercati, una decisione che potrebbe essere resa pubblica già questa settimana.

La Banca Centrale del Giappone è infatti impegnata nella più vasta e poderosa strategia di ampliamento della base monetaria a livello mondiale proporzionalmente anche più forte di quella attuata dalla Federal Reserve; l’obiettivo di questa scelta sarebbe quello di bloccare la diffusione di mercati illiquidi e rendere quindi il programma stesso più sostenibile.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.