-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 2 luglio 2018

L'agenda del trader: spunti e strategie per le prossime 24 ore


Il mese di giugno si è chiuso con un bilancio quasi invariato rispetto a maggio, intanto l'ultima seduta del mese ha registrato un risultato in positivo per le Borse europee che, pur fermandosi a distanza dai massimi intraday, hanno terminato le contrattazioni con il segno più.

La situazione sui mercati

Guardando al saldo definitivo, infatti, venerdì scorso il Ftse100 è salito dello 0,28%, preceduto dal Cac40 e dal Dax30 rispettivamente a 0,91% e 1,06%.

In positivo, come detto, anche Piazza Affari dove il Ftse Mib si è fermato a 21.626 punti, pari a 0,9%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 21.843 e un minimo a 21.586 punti. Allargando al visuale al risultato settimanale però, l'indice delle blue chips ha ceduto l'1,21% sulla settimana precedente il che ha portato al segno meno anche il saldo mensile.
Finale di partita: giugno si è chiuso con un -0,72%.
Per quanto riguarda Wall Street la settimana sulla piazza di scambio statunitense ha visto il Dow Jonesguadagnare lo 0,23% a 24.271,41 punti con al gancio l'S&P 500, +0,08% a 2.718,37 punti e il NasdaqComposite a 7.510,30 punti (+0,09%).
Particolarmente interessante è stata la seduta di Nike, Inc.

(NKE) con un rally dell'11,16% a $ 79,70 grazie a una trimestrale che ha segnalato utili e ricavi oltre le attese. Qui i numeri del report 
Tra i dati macro a stelle e strisce sono da segnalare

I protagonisti a Piazza Affari

A Piazza Affari uno dei protagonisti è stato Fca che ha frenato il rally dopo la smentita su alcuni rumors, nello specifico si tratta di indiscrezioni secondo cui Hyundai starebbe valutando un takeover sulle azioni del gruppo guidato da Marchionne.

Qui i particolari
A picco Mediaset. Sul Ftse Mib il titolo del Biscione è affondato in scia a un report di Morgan Stanleyche valuta l'impatto della concorrenza delle piattaforme non TV.
In una nota Morgan Stanley (che ha modificato il rating da "equal weight" a "underweight" con prezzo obiettivo dimezzato da 3,8 a 2 euro) ha suggerito stime pessimiste sul futuro delle emittenti tv europee tradizionali e peggiorato di conseguenza i rating di numerose azioni sotto la sua copertura.
Buone notizie per STM.

Il titolo ha visto una seduta in rialzo dopo il sell-off della vigilia quando Osram ha rivisto nuovamente al ribasso la guidance 2018. Cliccando qui è possibile  leggere le implicazioni per STM secondo gli analisti.

Le strategie per le prossime 24 ore

Dai livelli attuali potrebbe partire quantomeno un rimbalzo tecnico che tuttavia non porterà il Ftse Mib oltre certe soglie di prezzo, visto che la stagionalità non è favorevole.

Questo l'anticipo dell'analisi di Max Malandra analista tecnico e co-fondatore del sito Finanzaoperativa.com (è possibile leggere il testo integrale cliccando qui)
Secondo Pietro Paciello, CEO e Chief Analyst della Pro Markets Sagl, Asset Management Company, il quadro intermarket invia segnali che dovrebbero tradursi in ulteriori benefici per i mercati azionari.
Qui è possibile vedere quali sono gli asset e i livelli da tenere d'occhio secondo l'esperto.
Da un'analisi generale delle strategie si deduce che gli analisti consigliano di preservare la liquidità per approfittare di eventuali cali: i titoli buy di luglio secondo Equita Sim
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.