-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 20 luglio 2018

La politica torna a colpire Piazza Affari: l'alert degli esperti


Anche in quest'ultima seduta della settimana l'incertezza sembra avere la meglio sulle Borse europee che, dopo la chiusura in calo di ieri, mostrando un andamento poco convinto oggi, muovendosi su binari diversi. Il Ftse100 sale dello 0,23%, dopo essere stato l'unico a chiudere gli scambi in positivo ieri, seguito dal Dax30 che sta recuperando dai minimi, con un frazionale rialzo ora dello 0,04%, mentre il Cac40 scende dello 0,1%.

A pagare il conto più salato è Piazza Affari che vede il Ftse Mib poco al sopra dei 21.700 punti, con un ribasso dello 0,74%, dopo un minimo intraday appena sotto la soglia dei 21.600. 
Anche sul fronte obbligazionari si registra qualche tensione, visto che lo spread BTP-Bund si allarga al di sopra dei 223 punti base, mentre il rendimento del decennale viaggia in salita in direzione del 2,6%.


L'allargamento del differenziale tra il decennale italiano e quello tedesco si riflette inevitabilmente sull'andamento dei bancari che, pur in recupero dai minimi, viaggiano tutti in negativo. 
Banco BPM e Mediobanca scendono entrambi di quasi un punto percentuale, seguiti da Intesa Sanpaolo e Unicredit che calano dello 0,89% e dello 0,84%, mentre Bper Banca e Ubi Banca arretrano dello 0,69% e dello 0,35%.

Da segnalare ache la negativa performance degli industriali con Buzzi Unicem ed Fca in rosso del 2,84% e del 2,02%, seguiti da Ferrari e CNH Industrial che scendono di poco più dell'1%, mentre Pirelli e Leonardo perdono entrambi lo 0,8%. 
Stando a quanto argomentato nelle sale operative, a pesare sull'andamento odierno di Piazza Affari e più in generale degli asset italiani, sono le preoccupazioni legate agli ultimi sviluppi sul fronte politico.


Il riferimento è in primis ai contrasti in seno al Governo tra il Ministro dell'Economia, Giovanni Tria, e i due vice-premier, Luigi Di Maio e Matteo Salvini. 
Alle tensioni sul decreto dignità e sulla legge di Bilancio, si sono aggiunte quelle relative alle nomine e in particolare alla scelta del futuro AD di Cassa Depositi e Prestiti.
Il Ministro Tria vorrebbe che questo incarico venisse affidato a Dario Scannapieco, attuale vicepresidente della Bei, ma tale indicazione non trova d'accordo i due partiti di maggioranza. 
Tanto basta ad alimentare una certa speculazione sul rischio di possibili dimissioni da parte del titolare del Dicastero dell'Economia, uno scenario che creerebbe non poco allarme anche in vista della discussione, ormai vicina, della legge di bilancio.


A pesare sull'andamento dello spread e di conseguenza su Piazza Affari è anche lo scontro tra il Governo e l'Inps sul tema caldo del lavoro. Il numero uno dell'Inps, Tito Boeri, ha presentato le stime sul numero di posti di lavoro che potrebbero essere persi in conseguenza del decreto dignità, ma le cifre indicate sono state contestate dalle forze politiche di maggioranza.

Sui mercati resta inoltre la preoccupazione che il Governo possa ribaltare alcune delle riforme realizzate negli scorsi anni che, per quanto impopolari, hanno avuto comunque degli effetti positivi. 
A lanciare un allarme in tal senso sono gli analisti di Berenberg, i quali non più tardi di due giorni fa hanno dichiarato apertamente che cancellare le riforme del mercato del lavoro messe in campo dall'Esecutivo precedente sarebbe un disastro per l'Italia.


In particolare gli analisti fanno notare che la modifica della legge per ridurre l'utilizzo dei contratti a termine è un passo indietro rispetto agli sforzi compiuti dal Governo Renzi per rendere il sistema più flessibile. 
A detta di Berenberg l'Italia, essendo la più debole tra le maggiori economie dell'area euro, non può permettersi passi indietro sulle riforme, perchè una minore crescita renderebbe il Paese più vulnerabile ad una crisi del debito.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.