-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 31 luglio 2018

Italgas sale con la semestrale. Gli analisti invitano a comprare


La seduta odierna si è conclusa in positivo anche per Italgas che, dopo aver ceduto quasi un punto percentuale ieri, ha recuperato terreno oggi, sulla scia dei conti societari. Il titolo si è fermato a 4,9261euro, con un progresso dell'1,38% e oltre 2,5 milioni di azioni scambiate, in linea con la media giornaliera degli ultimi tre mesi.

Italgas ha guadagnato terreno dopo la presentazione dei risultati del primo semestre, chiuso con un utile netto in rialzo dell'8% a 150,7 milioni di euro, a fronte di ricavi totali in ascesa del 4,7% a 591,3 milioni di euro. 
Il margine operativo lordo è aumentato dell'8,7% a 424,2 milioni di euro, mentre l'utile operativo è salito del 10,2% a 223 milioni di euro.


Il capitale investito netto alla fine del primo semestre è di 4.793,8 milioni di euro, mentre l'indebitamento finanziario netto si attesta a 3,591 miliardi di euro, in riduzione di 129 milioni rispetto alla fine del 2017. 
Gli investimenti tecnici nella prima metà dell'anno sono stati pari a 227,9 milioni di euro, mentre le attività operative hanno generato un flusso di cassa di 632,3 milioni di euro.


Quanto ai numeri del secondo trimestre, Italgas ha riportato ricavi in salita dell'8,3% a 310,3 milioni di euro, leggermente oltre le attese, mentre l'utile netto è cresciuto dell'11,6% raggiungendo quota 76 milioni di euro, superando anche in questo caso le stime. 
L'ebitda è aumentato del 14,6% a 225,8 milioni di euro, mentre l'Ebit ha segnato un progresso del 10,2% a 110,6 milioni di euro.

Le imposte del periodo sono diminuite del 6,4% a 27,8 milioni di euro, grazie ad un tax rate ridotto dal 30,4% al 26,8%.

Per quanto riguarda le prospettive per il resto del 2018, il focus di Italgas è sulla realizzazione degli investimenti, sulla razionalizzazione dei processi e dei costi operativi e sull'ottimizzazione della struttura finanziaria, mantenendo una costante attenzione alle opportunità di sviluppo.

Con specifico riferimento agli investimenti tecnici in immobilizzazioni materiali e immateriali, nel corso del 2018, Italgas prevede, a parità di perimetro, una spesa sostanzialmente in linea rispetto all'anno precedente, finalizzata principalmente al mantenimento e allo sviluppo delle reti in gestione, all'implementazione del rilevante programma di installazione dei contatori elettronici nell'ambito dell'attività di misura, nonchè al completamento delle nuove reti in costruzione.
Nel corso del 2018 la società perseguirà ulteriori iniziative di sviluppo per linee esterne, che consentiranno di rafforzare la presenza territoriale e la competitività di Italgas in vista delle gare d'ambito, anticipandone gli effetti in termini di crescita del perimetro di attività.


Italgas intende continuare ad aumentare la propria efficienza operativa, proseguendo nell'implementazione del programma di riduzione costi e di miglioramento dei processi e dei servizi avviato nel 2017 con la revisione della 
struttura organizzativa di Italgas Reti.
Infine, nel corso del 2018 proseguiranno le azioni finalizzate alla ottimizzazione della struttura finanziaria del gruppo.

I numeri diffusi da Italgas sono stati apprezzati da diversi analisti, a partire da quelli di Equita SIM che parlano di una trimestrale migliore delle attese grazie a minori opex e soprattutto a minori ammortamenti che si sono attestati a 115 milioni, al di sotto dei 120 attesi.


Il debito è stato inferiore alle previsioni grazie al positivo andamento del working capital, ma secondo gli esperti andrà valutato l'impatto del factoring sul semestre. 
Confermata la view neutrale su Italgas che per Equita SIM è da mantenere in portafoglio, con un prezzo obiettivo a 5,3 euro.


Ottimisti invece i colleghi di Banca IMI che oggi hanno rinnovato l'invito ad acquistare il titolo, con un target price a 5,8 euro, alla luce di un giudizio positivo espresso sui conti del gruppo che hanno portato gli analisti a confermare le loro stime. 
La stessa raccomandazione "buy" è stata ribadita da Kepler Cheuvreux, con un fair value a 5,3 euro.

La semestrale per il broker è stata buona come previsto e ora per gli analisti il principale catalizzatore è rappresentato dal consolidamento. 
Dello stesso avviso gli analisti di Fidentiis che puntano sull'M&A, considerando che le atese per il gas continuano a soffrire di ritardi, come confermato dalla stessa Italgas che ha già scontato questo elemento nel piano industriale.

Fidentiis ritiene che i numeri del primo semestre siano un passo in avanti per il raggiungimento dei target contemplati dal business plan e in attesa di novità gli analisti confermano la strategia bullish sul titolo con una raccomandazione "buy".
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.