-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 24 luglio 2018

Fca risale: le strategie degli analisti dopo i cambi al vertice


La seduta odierna è stata vissuta all'insegna di un buon recupero da Fca che dopo due giornate consecutive in calo ha ritrovato la via dei guadagni, mettendo a segno la migliore performance tra i titoli della galassia Agnelli.
Ieri Fca ha perso un punto e mezzo percentuale, riuscendo a limitare i danni dopo le notizie arrivate non solo nel week-end, ma anche nella stessa sessione di ieri.
Il titolo oggi ha recuperato terreno, fermandosi a 16,556 euro, con un progresso del 2,39% e oltre 9 milioni di azioni scambiate, contro la media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 11,5 milioni di pezzi.

Marchionne sostituito da Manley: si dimette Altavilla

In seguito al peggioramento delle sue condizioni di salute, è stato annunciato nel fine settimana l'addio di Sergio Marchionne alla guida di Fca.

Al suo posto è stato nominato quale AD, Mike Manley, in precedenza a capo di Jeep, e sempre ieri sono state rese note le dimissioni di Alfredo Altavilla dalla carica di Coo Emea di Fca.

La view di Equita SIM

Secondo gli analisti di Equita SIM, alla luce dei successi degli ultimi 14 anni, l`uscita di Marchionne è indubbiamente una grave perdita.
Gli esperti ritengono  che ciò possa pesare soprattutto su Fca, allontanando il potenziale upside da M&A, conoscendo le qualità di negoziatore di Marchionne, a meno che prevalga lo scenario di un'accelerazione del disimpegno da parte di Exor anche senza massimizzare.
Quanto al sostituto alla carica di Ceo, Mike Manley, per Equita la scelta è ragionevole, trattandosi del responsabile del brand Jeep dal 2009 e Ram dal 2015, la cui crescita è indispensabile per centrare l`ambizioso business plan presentato di recente.
Con riferimento invece alle dimissioni di Altavilla, gli analisti non escludono che nel breve posssano esserci ulteriori rimpasti a livello manageriale, ma allo stato attuale non vedono ripercussioni a livello operativo.


Non cambia così la strategia suggerita da Equita SIM che per Fca, con la conferma del rating "hold" e di un prezzo obiettivo a 21,8 euro.

L'analisi e la strategia di Kepler Cheuvreux e Morgan Stanley

A mantenere una view bullish è Kepler Cheuvreux che rinnova l'invito all'acquisto del titolo, con un target price a 25 euro.
Il broker non è sorpreso dalla scelta di Mike Manley quale successore di Marchionne, visto che già in occasione del Capital Market Day era apparso come il più papabile. 
Gli analisti parlano di un esperto manager apprezzato all'interno e all'esterno del gruppo.
A guardare con favore a Manley è anche Morgan Stanley, i cui analisi ricordano che il manager ha una profonda esperienza nella guida dei due business di maggiore valore del gruppo, quali Jeep e Ram.
La banca americana ritiene che le maggiori sfide per il nuovo AD saranno trovare un partner industriale e uno tecnologico.

Confermata intanto la view bullish su Fca che secondo Morgan Stanley è da sovrappesare in portafoglio, con un fair value a 23 euro.

Le indicazioni di Bca IMI e Mediobanca

Nel coro degli ottimisti troviamo anche Mediobanca Securities che sul titolo ha un rating "outperform", con un prezzo obiettivo a 22,7 euro.
Gli analisti credono che l'uscita improvvisa di Marchionne potrebbe favorire un aumento della volatilità per Fca, ma al contempo ritengono che il suo successore sia la persona giusta per implementare il piano industriale del gruppo.
Quanto alle dimissioni di Altavilla, Mediobanca spiega che la notizia è negativa, ma probabilmente abbastanza attesa dal mercato.
Dello stesso avviso i colleghi di Banca IMI, i quali affermando che i cambiamenti in seno al gruppo Fca potrebbero accelerare alcuni potenziali deal sul fronte M&A nel medio termine.
Quanto alla nomina di Manley, Banca IMI la definisce coerente con il ruolo che il brand Jeep e l'area Nafta stanno giocando nel gruppo.

Per questi motivi non cambia la strategia suggerita per Fca che resta da acquistare, con un target price a 24,5 euro.

Bca Akros riduce rating e target price

Infine, Banca Akros ha rivisto il rating del titolo da "buy" ad "accumulate", con un fair value tagliato da 25 a 22,5 euro. Secondo gli analisti la notizia relativa al cambio al vertice di Fca è una sorpresa negativa, segnalando che ora potrebbe anche ripartire qualche speculazione M&A dal momento che la leadership del gruppo si è indebolita in maniera brusca.


Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.