-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 2 luglio 2018

Dividendi alti e sostenibili? Meglio controllare sempre...


A volte se un rendimento particolarmente alto appare sostenibile è sempre meglio andare a vedere di persona. Come ha fatto Matthew Frankel che ne ha trovati due in serio pericolo.
CBL & Associates ( NYSE: CBL)
Il settore della vendita al dettaglio è da tempo minacciato dal fenomeno Amazon, lo stesso che, però, sta infiltrandosi negli alimentari, nella farmaceutica e, presto, anche nella finanza.

Finora i REIT sono sempre stati ritenuti immuni dal pericolo “amazzonizzazione” a meno che, come CBL & Associates non siano proprietari di centri commerciali e per di più di catene che stanno iniziando a chiudere diversi punti vendita. Per questo motivo il suo finora irresistibile e inattaccabile dividendo del 13,5% potrebbe non durare a lungo.
Come fa notare il report, oltre il 60% delle proprietà di CBL & Associates sono ancorate a Sears o a JCPenney, catene che stanno lottando per sopravvivere e, trattandosi di centri commerciali non particolarmente ampi, non conviene, al momento, nemmeno riclassificare gli spazi. Infatti i centri commerciali di CBL sono delle varietà di classe B e C ovvero fasce che offrono un reddito inferiore oppure che si trovano solitamente in località meno ambite, hanno oltre 20 anni e hanno perciò bisogno di una considerevole ristrutturazione.

A questo si aggiunga il fatto che nemmeno l'azienda è in una posizione finanziaria adatta per trasformarle.
Barnes & Noble ( NYSE: BKS) 
Per quanto sia meraviglioso entrare in una libreria, purtroppo si tratta di luoghi destinati a scomparire. O per lo meno ad essere decimati.
Sempre da Amazon. Barnes & Noble ha due trend fortemente contrari: opera in un ambito che da tempo si sta digitalizzando (libri, video, musica) e per di più è stato quello che da più tempo ha dovuto sopportare la concorrenza di Amazon.com che, ricordiamo, ha iniziato la sua vita come librerie.

Cosa significa questo? Che mentre le vendite online di Amazon sul settore libri in particolare, ha visto negli anni un'impennata verticale, Barnes & Noble è stata vittima di un calo del 4,5% delle vendite online durante il più favorevole dei periodi: quello delle festività natalizie.
Nella categoria e-book, l'e-reader Kindle di Amazon continua a dominare mentre il Nook di Barnes & Noble è molto, ma molto indietro. E i numeri per il futuro sembrano una condanna: Barnes & Noble paga un dividendo annuale di $ 0,60 che allo stato attuale delle cose si tradurrebbe in base alle stime degli analisti, in percentuali di pagamento del 102% e del 95% nei prossimi due anni fiscali con un flusso di cassa che è insufficiente per le cedole già ormai dal 2014.

Ultima nota: 6 anni di fatturato in calo.


Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.