-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 29 giugno 2018

Piazza Affari: strategie e titoli da inserire in portafoglio ora


Dopo un andamento decisamente disastroso a maggio, quando Piazza Affari ha visto il Ftse Mib lasciare sul parterre oltre il 9% del suo valore, arrivando a segnare nuovi minimi dell'anno, a giugno i mercati azionari hanno provato a recuperare terreno. Gli analisti di Equita SIM, nel loro consueto report mensile, segnalano però che i timori alimentati dalla politica commerciale aggressiva portata avanti dall'amministrazione Trump, hanno finito per penalizzare i mercati europei ed emergenti.
Si è comportata meglio Wall Street, dove l'S&P500 e il Nasdaq Composite si è apprestano a chiudere il mese che termina oggi con un frazionale rialzo, grazie all'afflusso di capitali in uscita dalle aree più penalizzate, tra cui appunto il Vecchio Continente.

Piazza Affari verso una chiusura sulla parità a giugno

A Piazza Affari, grazie soprattutto al recupero messo a segno nella sessione odierna, il Ftse Mib si appresta ad archiviare il mese di giugno sostanzialmente sulla parità rispetto a maggio.

Gli analisti fanno notare inoltre che a giugno si sono allentate le tensioni sul debito italiano, grazie alle dichiarazioni del Ministro dell'Economia, Tria, ma il rendimento del BTP decennale, pur calando in maniera sensibile dal picco del 3,43% raggiunto il 29 maggio scorso, viaggia al momento intorno al 2,8%, rispetto al 2% degli inizi del mese scorso.

Equita suggerisce di preservare la liquidità per futuri acquisti

In linea con le indicazioni già fornite negli ultimi mesi, gli analisti di Equita continuano ad essere prudenti e a pensare che l'attuale fase dei mercati azionari richieda cautela.

Alla luce di ciò preferiscono mantenere una riserva di liquidità in modo da poter approfittare di eventuali correzioni.
Gli esperti credono che le politiche monetarie più restrittive da parte delle Banche Centrali possano avere un impatto sulla volatilità, sui tassi di interesse e di conseguenza sulle valutazioni dei titoli azionari.

Al contempo però la guerra in atto sui prezzi e i continui annunci di misure protezionistiche da parte del presidente Trump, potrebbero avere ricadute negativa sulla crescita globale.
Gli analisti fanno notare altresì che i persistenti segnali di accelerazione dell’inflazione negli Stati Uniti, che arrivano al momento non tanto dai dati macro, quanto soprattuto dalle aziende, evidenziano la necessita? di alzare i prezzi, avendo subito un sensibile aumento dei costi.
Inoltre, sulla base di quanto accaduto ai BTP a partire dal mese di maggio, è facile cogliere l’elevato valore opzionale della liquidita?, cioe? la possibilita? di comprare nel momento in cui sul mercato ci sono solo venditori.

Due new entry a giugno nel portafoglio raccomandato dagli analisti

Rispetto al mese di maggio, Equita SIM ha incrementato leggermente la sua esposizione nel portafoglio raccomandato, con un investimento salito ora al 92%, rispetto all'89,5% del mese scorso, ma ancora al di sotto di un peso neutro del 95%. 
Gli analisti non hanno apportato particolari modifiche al portafoglio titoli raccomandato per il mese di luglio, dopo l'ingresso di Bper Banca deciso il 7 giugno scorso.

In quella data la SIM milanese. complice la promozione del titolo con un cambio di strategia da "hold" a "buy" e un prezzo obiettivo a 5,6 euro, lo ha inserito in portafoglio con un peso di 250 punti base, bilanciando questo ingresso con una minore esposizione a Banco BPM e Intesa Sanpaolo.
Sempre a giugno è entrato nel portafoglio principale STM, con un peso di 550 punti base, anche in questo caso in seguito ad un cambio di rating da "hold" a "buy", accompagnato da una revisione del target price da 21,7 a 27 euro.

Le blue chips su cui scommettere a luglio

Quanto agli altri titoli suggeriti per il mese di luglio, tra i bancari oltre al già citato Bper Banca troviamo Banco BPM, Intesa Sanpaolo e Unicredit e tra i finanziari segnaliamo anche Poste Italiane e Unipol.


Nel settore delle utilities la scelta cade su A2A ed Enel, mentre tra i petroliferi i preferiti sono ENI e Tenaris.
Tra gli altri titoli su cui puntare a Piazza Affari segnaliamo Ferrari, Pirelli, CNH Industrial, Leonardo, Moncler, Buzzi Unicem e Telecom Italia nella versione risparmio. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.