-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 25 giugno 2018

Piazza Affari: duello tra rialzisti e ribassisti. Chi vincerà?


Finale di settimana positivo per le Borse europee che dopo il segno meno della vigilia sono riuscite a rimbalzare venerdì scorso. Il dax30 si è accontentato di un progresso dello 0,54%, mentre sono riusciti a fare meglio il Cac40 e il Ftse100, con un rialzo rispettivamente dell'1,34% e dell'1,67%.

Il Ftse Mib archivia la settimana con un bilancio negativo

In positivo anche Piazza Affari dove il Ftse Mib si è fermato a 21.888 punti, con un vantaggio dello 0,99%,doop aver segnato nell'intraday un massimo a 21.957 e un minimo a 21.724 punti.
Negativo il bilancio settimanale visto che nelle ultime cinque sedute l'indice delle blue chips ha ceduto l'1,36% rispetto al close del venerdì precedente.

I supporti e le resistenze da monitorare nel breve

Nella prima parte della settimana l'indice delle blue chips ha mostrato un andamento incerto, riuscendo comunque a mantenersi al di sopra di area 22.000.

Quest'ultima però in seguito è stata ceduta, con una discesa ad un passo dai 21.600 punti, da cui è partito un recupero in direzione dei 22.000 punti.
La struttura tecnica del mercato si è indebolita nelle ultime giornate e se da una parte è possibile un recupero nelle prossime sedute, dall'altra non si possono escludere nuove incursioni ribassiste che potrebbero rivelarsi anche piuttosto pericolose.

Se il Ftse Mib riuscirà a riportarsi al di sopra di area 22.000, si potrà avere una prosecuzione del rimbalzo verso i 22.200/22.300 punti prima e in seguito in direzione dei 22.500.
E' questo l'ostacolo che le quotazioni dovranno superare per garantirsi una maggiore serenità che consenta di guardare ad obiettivi più ambiziosi nel breve.

Oltre i 22.500 punti il Ftse Mib metterà nel mirino l'area dei 23.000 punti, la rottura della quale sarà senza dubbio positiva e aprirà le porte ad apprezzamenti verso i 23.500 punti in primis.
Un mancato ritorno in tempi brevi al di sopra dei 22.000 punti manterrà il mercato esposto al rischio di nuovi ribassi.
Questi ultimi si andranno a materializzare in caso di discese al di sotto dei 21.600/21.500  punti, preludio ad un test dei 21.350 punti, prima di un ritorno sui minimi dell'anno segnati nell'intraday del 29 maggio scorso in area 21.000.
Inutile dire che un eventuale sfondamento dei 21.100/21.000 invierà un segnale molto negativo per il Ftse Mib, con la minaccia di un ulteriore ribasso anche piuttosto veloce nell'ordine di circa 1.000 punti, con obiettivo la soglia psicologica dei 20.000 punti. 
Il mercato non sta mostrando particolare forza in queste ultime giornate, e non sembra avere quella grinta necessaria per spingersi oltre determinati livelli di resistenza, ma è anche vero che fino ad ora il Ftse Mib ha reagito con una certa vivacità al raggiungimento di alcuni supporti, basti pensare alla spinta rialzista che si è avuta dopo il test dei 21.100 e dei 21.350 punti.
Non è facile pronosticare chi conquisterà la vittoria tra rialzisti e ribassisti in questa fase, per cui la cosa migliore da fare è osservare con attenzione i movimenti dell'indice, andando a posizionarsi di conseguenza alla rottura dei supporti o delle resistenze indicati prima.  

I market movers in America e in Europa

Sul fronte macro Usa lunedì, oltre all'indice Cfnai di maggio, si conosceranno le vendite di nuove case che a maggio dovrebbero salire da 662mila a 666mila unità. 
In Europa i riflettori saranno puntati sulla Germania dove sarà reso noto l'indice IFO che a giugno dovrebbe calare leggermente da 102,2 a 101,8 punti.

I titoli da seguire a Piazza Affari

A Piazza Affari si segnala lo stacco del dividendo di ACSM-AGAM nella misura di 0,05 euro per azione.


Sotto i riflettori anche i titoli del settore oil sulla scia del forte allungo messo a segno dal petrolio in chiusura della scorsa ottava.  
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.