-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 19 giugno 2018

Draghi: crescita solida, ma è innegabile aumento incertezza

Tra i rischi al ribasso che incombono sull'economia globale, oltre alle minacce di politiche economiche sempre più improntate al protezionismo, ci sono anche "il rialzo dei prezzi del petrolio dettato dalle questioni di geopolitica e la persistente elevata volatilità dei mercati". Lo ha detto Mario Draghi, numero uno della Bce, nel discorso di apertura del forum della Bce delle banche centrali, a Sintra, in Portogallo. 
Draghi conferma che "l'incertezza sull'outlook della crescita è recentemente aumentata", anche se "le aspettative sull'espansione rimangono essenzialmente invariate nel medio termine". 

Inoltre, "la crescita diffusa dell'economia sta dimostrando sempre di più come si stiano iniziando a formare dinamiche positive dei prezzi", a favore dell'inflazione.



Tra i rischi al rialzo c'è "l'espansione fiscale" avviata negli Usa con la riforma fiscale di Donald Trump. 

"L'inflazione sta tornando gradualmente al nostro obiettivo" (poco inferiore alla soglia del 2%). Lo ha detto Mario Draghi, numero uno della Bce, nel discorso di apertura del forum della Bce delle banche centrali, a Sintra, in Portogallo. 
Draghi ha aggiunto che la fiducia della Banca centrale europea nel miglioramento dell'inflazione sta aumentando.

"La Bce sarà paziente nel determinare il timing del primo rialzo dei tassi di interesse". Lo ha detto Mario Draghi, numero uno della Bce, nel discorso di apertura del forum della Bce delle banche centrali, a Sintra, in Portogallo. 
La Bce "adotterà un approccio graduale nei confronti della prima stretta monetaria - ha continuato Draghi - e il modo in cui i mercati prezzano il percorso dei tassi riflette l'intenzione della Bce".

L'economia dell'area dell'euro continua su un sentiero di crescita e l'inflazione sta gradualmente tornando al nostro obiettivo. Il tasso di crescita annuale nel quarto trimestre del 2017 ? stato il pi? rapido per un decennio. Ma nel 2018, la crescita ? stata moderata e, finora, ? arrivata al di sotto delle aspettative.
Nelle ultime proiezioni dello staff dell'Eurosistema, la crescita per il 2018 ? stata rivista al ribasso di 0,3 punti percentuali.
Ci? ha suscitato alcune domande sulla sostenibilit? dell'espansione in corso, che ? insolita in una fase cos? precoce del ciclo. Il presidente della Bce, Mario Draghi afferma che, in linea di massima, i fondamentali sottostanti dell'area dell'euro rimangono solidi.

La domanda interna ? robusta e il motore principale dell'espansione - il circolo virtuoso tra occupazione e consumo - ? ancora in vigore. La domanda esterna ? stata meno positiva, ma ci? pu? in parte riflettere un rallentamento derivante dalla forte performance delle esportazioni dello scorso anno, nonch? fattori temporanei nei nostri principali partner commerciali.
Eppure ci? che ? innegabile ? che l'incertezza che circonda le prospettive di crescita ? recentemente aumentata, ammonisce Draghi, aggiungendo che i rischi al ribasso per le prospettive provengono da tre fonti principali: la minaccia di un maggiore protezionismo globale provocata dall'imposizione delle tariffe in acciaio e alluminio da parte degli Stati Uniti; l'aumento dei prezzi del petrolio innescato da rischi geopolitici in Medio Oriente; e la possibilit? di una persistente volatilit? del mercato finanziario.
A fronte di ci? vi sono alcuni rischi al rialzo, derivanti principalmente dall'espansione fiscale negli Stati Uniti e, pi? a medio termine, dalle probabili espansioni fiscali in diversi paesi dell'area dell'euro.
Per la politica monetaria, la questione chiave ? come la crescita venga alimentata dai salari e quindi dall'inflazione.

La retribuzione per dipendente ? aumentata dalla sua depressione a met? 2016 e ora sta crescendo all'1,9%. Finora, l'aumento ? stato principalmente spiegato dalla componente salariale, che tende a reagire pi? rapidamente ai miglioramenti ciclici nel mercato del lavoro. Ma anche la crescita annuale dei salari negoziati ha iniziato a salire.
(CC - www.ftaonline.com)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.