-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 26 giugno 2018

Berenberg contrarian: rischio recessione non è a breve termine


I mercati azionari hanno ancora spazio per crescere e le preoccupazioni di una recessione imminente sono premature, secondo Mickey Levy, capo economista Usa e Asia di Berenberg Capital Markets. Nonostante la curva dei rendimenti sia sostanzialmente piatta, Berenberg stima "unbassissima probabilità di recessione" grazie all'ampio slancio dell'attuale crescita economica.

Non solo, ma mentre molti analisti di mercato considerano l'attuale ambiente dell'azionario ormai a fine ciclo (alcuni si sono addirittura spinti a parlare di una gigantesca bolla che potrebbe scoppiare prestissimo), Levy lo ha descritto come caratteristicamente simile a "fasi intermedie di metà ciclo".

In breve i fatti

Statisticamente, come anche storicamente, i dati analizzati suggeriscono che il mercato azionario ha spazio per continuare a crescere anche perché dalla metà degli anni '70, l' indice S & P 500 dopo ogni espansione economica in cui si è registrato il picco degli utili aziendali, ha visto anche una tendenza successiva ad apprezzarsi per un "periodo significativo".
Inoltre come da Levy stesso confermato,
"La domanda aggregata sta accelerando, stimolata dalle politiche monetarie e fiscali".
E nonostante la curva dei rendimenti sia piuttosto piatta, cosa che solitamente instilla timori sull'aumento dei rischi a breve termine, Berenberg stima "una bassissima probabilità di recessione" grazie all'ampio slancio dell'attuale crescita economica.

Nessun rischio dunque?

In realtà si tratta semplicemente di una percentuale che allo stato attuale delle cose è relativamente bassa, mentre per il futuro potrebbe aumentare.
Quella di Berenberg è a tutti gli effetti una view controcorrente: numeri alla mano sembrano essere in maggioranza quelli che intravedono un futuro difficile per gli Usa e la sua economia, anche a causa di una guerra commerciale che potrebbe ritorcersi contro Washington stessa.

Ralph Jainz, gestore del fondo Centricus Asset Management il quale, teme l'arrivo di una recessione nel giro di un anno mentre Mark Mobius parla di un calo a Wall Street del 30%.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.