-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 14 giugno 2018

Bce: tassi fermi almeno fino a estate 2019, Draghi glissa domanda su rialzo prima scadenza mandato

"I dati economici sono più deboli, ma coerenti con una crescita diffusa e solida". E' quanto ha detto il numero uno della Bce, Mario Draghi, nella conferenza stampa successiva all'annuncio sui tassi. La riunione della Bce si è tenuta a Riga, in Lettonia. 
Detto questo, la Bce ha tagliato le stime di crescita per il 2018, dal 2,4% atteso a marzo al 2,1%.
Il Pil dell'Eurozona è previsto poi in crescita dell'1,9% nel 2019 e dell'1,7% nel 2020. 

Draghi ha detto che il rischio sull'incertezza politica globale è innegabilmente aumentato, e ha citato i timori su politiche commerciali improntate al protezionismo. 

"Non abbiamo discusso su quando alzare i tassi". E' quanto ha detto il numero uno della Bce, Mario Draghi, nella conferenza stampa successiva all'annuncio sui tassi. La riunione della Bce si è tenuta a Riga, in Lettonia. 
Draghi ha glissato così la domanda di un giornalista, che gli aveva chiesto se prevedesse di alzare i tassi di interesse dell'Eurozona almeno una volta prima della scadenza del suo mandato.

"Discutere in merito all'esistenza di qualcosa che è irreversibile crea solo danni ed è inutile". Così il numero uno della Bce, Mario Draghi, ha risposto alla domanda di una giornalista nel corso della conferenza stampa successiva all'annuncio sui tassi, che sono stati lasciati invariati. 
La riunione della Bce si è tenuta a Riga, in Lettonia. Draghi aveva detto in precedenza che l'irreversibilità dell'euro è un "messaggio molto forte". 

Il nostro mantra, ha detto ancora il numero uno della Bce, è "essere pazienti, prudenti e persistenti".

La Bce ha effettuato minori acquisti di BTP nel mese di maggio in base a quanto era stato già stabilito dalle regole precedenti. E' quanto ha detto il numero uno della Bce, Mario Draghi, nella conferenza stampa successiva all'annuncio sui tassi, che sono stati lasciati invariati. La riunione della Bce si è tenuta a Riga, in Lettonia.

Draghi ha ricordato che gli acquisti di bond effettuati dalla Bce nell'ambito del piano di Quantitative easing sono diminuiti anche nel caso di altri paesi come Austria, Belgio, Francia, e ha consigliato di non lasciarsi ossessionare dai dati relativi ai flussi di acquisti di bond "settimanali e/o mensili".

"Qui non c'è nessun complotto", ha detto. 

"Non drammatizzare troppo i cambiamenti di politica monetaria". E' quanto ha detto il numero uno della Bce, Mario Draghi, nella conferenza stampa successiva all'annuncio sui tassi, che sono stati lasciati invariati. La riunione della Bce si è tenuta a Riga, in Lettonia.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.