-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 19 giugno 2018

A Piazza Affari i supporti reggono: cosa aspettarsi ora?


Nuovo segno meno ieri per le Borse europee che, dopo il ribasso di venerdì scorso, hanno perso terreno anche oggi. Si è difeso meglio degli altri il Ftse100 che ha terminato gli scambi con un frazionale calo dello 0,03%, mentre il Cac40 e il Dax30 sono scesi rispettivamente dello 0,93% e dell'1,36%.

Il Ftse Mib difende area 22.000: le attese per domani

Conclusione negativa anche a Piazza Affari dove il Ftse Mib si è fermato a 22.099  punti, con un calo dello 0,41%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 21.198 e un minimo a 21.948 punti.


L'indice delle blue chips è sceso a mettere nuovamente sotto pressione l'area dei 22.000 che ha retto per il momento, favorendo un recupero in direzione dei 21.000 punti in chiusura di sessione. Se nelle prossime ore i corsi riusciranno a mantenersi al di sopra di area 22.000, si potrà assistere ad un tentativo di rimbalzo verso i 22.200 punti prima e in seguito in direzione di area 22.500.
Positivo sarà il superamento di quest'ultimo ostacolo che aprirà le porte ad ulteriori apprezzamento verso i 22.700/22.800 prima e in seguito in direzione della soglia psicologica dei 23.000 punti.

In corrispondenza di questo livello si andrà a misurare la pressione in acquisto, per valutare se ci saranno le condizioni per nuovi allunghi nel breve. Al ribasso sarà importante in primis la tenuta dei 22.000 punti, sotto cui il Ftse Mib andrà a chiudere il gap-up lasciato aperto in avvio della scorsa ottava in area 21.700/21.650.
Al di sotto di tale soglia la discesa proseguirà verso i 21.500 punti, prima di un ritorno sui 21.350 punti e dei minimi del 29 maggio in area 21.100.

In caso di abbandono dei 21.100/21.000 punti si avrà un ulteriore deterioramento del quadro tecnico, con ulteriori flessioni verso i 20.500 punti in prima battuta e successivamente in direzione di area 20.000. 
Le chance di un recupero sono affidate ora alla tenuta dei 22.000 punti, visto che questo livello in questo momento funge un po' da spartiacque tra una ripresa dei corsi e un'ulteriore flessione degli stessi.

I market movers in America

Per oggi sul fronte macro Usa oltre all'indice Redbook relativo alle vendite al dettaglio nelle maggiori catene Usa, si segnalano i nuovi cantieri edili che a maggio dovrebbero salire da 1,287 a 1,31 milioni di unità, mentre le licenze di costruzione, sempre a maggio, dovrebbero aumentate da 1,352 a 1,355 milioni di unità.


In agenda un discorso di James Bullard, presidente della Fed di St.Louis.
A mercati chiusi si guarderà a Oracle e FedEx che alzeranno il velo sui conti degli ultimi tre mesi, dai quali ci si attende un utile per azione di 0,94 e di 5,69 dollari.

I dati macro e gli eventi in Europa

In Europa non si segnalano aggiornamenti macro di rilievo e in calendario troviamo solo un discorso del presidente della BCE, Mario Draghi, che parlerà un'ora dopo l'apertura delle Borse.

I titoli da seguire a Piazza Affari

A Piazza Affari da seguire DoBank nel giorno in cui la società alzerà il velo sul piano industriale 2018-2020.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.