-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 9 maggio 2018

Telecom: buone e cattive notizie. Immutata la strategia bullish


A dispetto del recupero messo a segno oggi da Piazza Affari, Telecom Italia non riesce ad agganciare il rimbalzo, vivendo un'altra seduta con il segno meno. Dopo aver archiviato la giornata di ieri con un ribasso di quasi due punti e mezzo percentuali, il titolo oggi prosegue in calo e negli ultimi minuti viene scambiato a 0,8328 euro, con una flessione dell'1,09% e oltre 60 milioni di azioni trattate, contro la media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 150 milioni di pezzi.

Il Governo sanziona TIM per il Golden Power

Nelle ultime ore sono arrivate per Telecom Italia buone e cattive notizie, anche se le seconde sembrano avere la meglio, visto l'andamento negativo del titolo.


Ieri il Governo ha deciso di sanzionare l'ex monopolista italiano per il ritardo nella notifica del cambio di controllo in relazione al golden power per 74,3 milioni di euro.

Il commento di Telecom Italia

Telecom Italia in una nota diffusa ieri in tarda serata ha fatto sapere di non aver ricevuto alcuna comunicazione ufficiale in merito alla decisione del Governo, aggiungendo di aver già presentato ricorso.
La società spiega di non aver mai assunto decisioni circa atti dispositivi degli asset strategici, il cui status e disponibilità da parte dell'azienda sono rimasti sempre immutati.
L'ex monopolista ha altresì aggiunto che le vicende che hanno riguardato la qualificazione giuridica del rapporto tra Telecom Italia e il socio Vivendi non hanno nulla a che vedere con gli obblighi di notifica della società e sono disciplinati specificamente da altra disposizione della stessa norma alla stessa non applicabile.

La view degli analisti

Gli analisti di Equita SIM fanno notare che il rischio era di una sanzione di almeno 300 milioni di euro se fosse stata data una interpretazione più penalizzante della legge.


La SIM definisce l'ammontare della sanzione meno penalizzante per Telecom Italia, spiegando che i suoi analisti incorporano nel 2018 100 milioni di euro di one-off legati principalmente a questo elemento, che paiono quindi ragionevoli.
Anche per i colleghi di Banca Akros il risultato della questione legata al golden power è favorevole e anche alla luce di ciò gli analisti mantengono una view bullish su Telecom Italia, con una raccomandazione "accumulate" e un prezzo obiettivo a 1,12 euro.

Buone notizie dal Brasile: bene i conti di TIM Brazil

Passando alle buone notizie cui facevamo accenno prima, il riferimento è ai risultati del primo trimestre registrata da Tim Brasil.

La controllata carioca di Telecom Italia ha chiuso i primi tre mesi dell'anno con ricavi in rialzo del 4,8% a 4,139 miliardi di reais brasiliani, in linea con il consensus, mentre i ricavi da servizi sono cresciuti del 6,4% a 3,98 miliardi di reais. Forte balzo in avanti dell'utile netto, aumentato dell'89% a 250 milioni, mentre il debito netto si è attestato a 2,82 miliardi di reais brasiliani, contro i 2,7 miliardi di fin 2017.

I giudizi delle banche d'affari e la strategia suggerita per Telecom

Secondo gli analisti di Equita SIM, nel complesso i numeri di TIM Brazil evidenziano un solido trend di crescita di ricavi e redditività, che purtroppo sarà solo parzialmente riflesso nei numeri di Telecom Italia, a causa della svalutazione del reais brasiliano, con una flessione del 16% per il cambio nel primo trimestre, rispetto al 10% messo in conto dalla SIM milanese.


Confermata la strategia bullish su Telecom Italia che per gli analisti di Equita SIM resta da acquistare con un prezzo obiettivo a 1,02 euro.
Ad apprezzare i conti di TIM Brazil è anche Banca IMI, secondo cui gli stessi confermano lo slancio positivo delle attività brasiliane e fanno ben sperare per i numeri della capogruppo in arrivo il prossimo 16 maggio.
Anche Banca IMI è positiva su Telecom Italia, tanto da rinnovare l'invito all'acquisto, con un target price a 1,05 euro.
Non diversa la view di Mediobanca Securities secondo cui il titolo merita una raccomandazione "outperform", con un fair value a 1,3 euro.

La conferma giunge dopo i conti di TIM Brasil, definiti forti dagli analisti, i quali segnalano che gli stessi confermano i buoni driver di crescita e l'impressionante generazione di cassa. 
A detta di Mediobanca i dati della controllata carioca potrebbero fornire un buon supporto a quelli consolidati, sostenendo al contempo la sua view bullish su Telecom Italia.  
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.