-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 16 maggio 2018

STM: i broker alzano stime e target dopo il Capital Markets Day


La seduta odierna è stata vissuta all'insegna della volatilità da STM che, dopo aver guadagnato lo 0,2% ieri, reduce da ben cinque sessioni consecutive in salita, oggi ha ceduto il passo ad alcune prese di profitto. Il titolo ha avviato gli scambi in salita e dopo aver cambiato direzione di marcia in più di un'occasione, ha finito per piegarsi al volere dei ribassisti.
STM ha terminato le contrattazioni a 20,16 euro, con una flessione dell'1,27% e oltre 4,4 milioni di azioni trattate, al di sopra della media giornaliera degli ultimi tre mesi.
Il titolo non è riuscito a sottrarsi alle vendite che hanno colpito Piazza Affari, pur riuscendo a difendersi meglio dell'indice Ftse Mib, sostenuto dalle indicazioni positive arrivate ieri dal Capital Market Day.


Nell'incontro con gli analisti a Londra, la società italo-francese ha fornito una guidance sui ricavi di quest'anno per i quali è indicato un range di crescita tra il 14% e il 17%, superiore a quanto indicato in precedenza, con un punto mediano al 15,5% che risulta poco superiore alle attese del consensus che parlano di un incremento del 14%.

Nella seconda metà del 2018 la crescita del fatturato dovrebbe essere del 12%, mentre per il margine lordo si attende un dato stabile al 40% nel secondo semestre. 
Il margine operativo è comunque atteso in miglioramento nella seconda metà del 2018 rispetto alla prima di oltre 300 punti base, nonostante un margine lordo stabile, grazie alla modesta crescita delle opex a fronte di un fatturato in crescita a doppia cifra.


STM ha rivisto al rialzo la guidance 2018 relativa alla spesa per ricerca, manifattura e assemblaggio, passando da 1-1,1 a 1,2-1,3 miliardi di dollari, confermando per gli anni futuri una spesa inferiore o uguale al 10% dei ricavi. 
Le indicazioni arrivate ieri dalla società italo-francese sono state accolte con favore da diversi analisti, a partire da quelli di Equita SIM che hanno deciso di alzare le stime sui ricavi 2018 del gruppo a 9,63 miliardi di dollari, mentre le previsioni sull'utile per azione sono state aumentate del 2% a 1,35 dollari.


Questo ha portato gli analisti a migliorare il prezzo obiettivo di STM a 22,1 euro, con una raccomandazione però ferma a "hold". 
A scommettere sulle azioni della società italo-francese è invece Liberum che ha migliorato le previsioni sulla crescita dei ricavi dal 15% al 16%.
Gli analisti confermano la loro strategia bullish su STM, con una raccomandazione "buy" e un target price a 23 euro. 
Buone notizie anche da Banca Akros che suggerisce di accumulare il titolo in portafoglio, con un fair value migliorato oggi da 20 a 23 euro. Gli analisti spiegano che STM in occasione dell'incontro di ieri ha confermato il forte trend in atto nel settore.


Nel breve non è da escludere qualche presa di profitto per il titolo, ma Banca Akros vede ancora margini di upside in vista di un secondo semestre forte. 
Un ottimismo condivido anche dai colleghi di Credit Suisse secondo cui STM può sovraperformare il mercato, con un prezzo obiettivo ritoccato verso l'alto da 25,5 a 27 euro.

Alla luce del tono fiducioso e positivo del Capital Markets Day, la banca elvetica ha alzato le stime sui ricavi dell'1% e quelle sull'Ebit del 2%, con riferimento all'anno in corso e al prossimo. 
Fuori dal coro invece la strategia di Ubs che oggi ha ribadito l'invito a vendere STM, con un target price ritoccato da 16 a 16,5 euro.

La banca elvetica da una parte riconosce che la guidance sui ricavi per quest'anno è superiore alle attese, ma dall'altra evidenzia che il margine lordo dovrebbe rimanere piatto.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.