-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 10 maggio 2018

Poste: utile I trim 485 mln +38%. Del Fante: risultati brillanti

Roma, 10 mag. (askanews) - In crescita Poste italiane nel primo trimestre dell'anno. La società ha chiuso i primi tre mesi con un utile netto pari a 485 milioni di euro (+38% rispetto al primo trimestre del 2017). I ricavi di gruppo sono stati pari a 2,9 miliardi (+1,8% rispetto al primo trimestre del 2017) trainati dal risparmio postale. Sono i conti approvati dal consiglio di amministrazione che "mostrano un andamento positivo nonché i primi progressi realizzati nell'attuazione di Deliver 2022, il piano strategico quinquennale che si propone di valorizzare l'unicità della rete di distribuzione del gruppo".
"Il brillante andamento dei risultati del primo trimestre - ha commentato l'amministratore delegato Matteo Del Fante - è frutto del rapido impatto di Deliver 2022, il nostro piano strategico quinquennale costruito sulla base di ipotesi prudenti, con un rischio di esecuzione molto basso. Hanno contributo a questi risultati tutte le aree di business, con un impatto reale chiaramente evidente sia al livello operativo sia al livello di risultato netto. In particolare, la concentrazione di tutto il Gruppo sulla disciplina dei costi, coniugata ad una maggiore attenzione dal lato commerciale, sta già producendo risultati su tutto il business".
Il primo trimestre, ha aggiunto Del Fante, "ha registrato il raggiungimento di alcune tappe fondamentali che ci permetteranno di confermare il nostro posizionamento come la rete di distribuzione più affidabile ed efficiente d'Italia. Gli accordi di distribuzione stretti di recente ampliano la gamma di prodotti che siamo in grado di offrire attraverso la nostra rete ai nostri 34 milioni di clienti, mentre la completa attuazione del nuovo modello di recapito permetterà a Poste Italiane di sfruttare al meglio la rapida crescita della logistica legata all'e-commerce".
Inoltre, il risultato operativo ha registrato un notevole rialzo, a 703 milioni (+34% rispetto al primo trimestre del 2017), in virtù di un approccio disciplinato alla gestione dei costi. Il totale delle masse gestite ha raggiunto 514 miliardi (+3,3% rispetto all'anno precedente), grazie ad una raccolta netta pari a 4,4 miliardi. Si è avuta anche chiara visibilità con gran parte delle plusvalenze per il 2019 già assicurate con contratti a termine.
Red/Gab

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.