-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 21 maggio 2018

Piazza Affari deve reagire e anche in fretta: attese per domani


La chiusura in calo di venerdì scorso ha lasciato il posto ad un pronto rimbalzo delle Borse europee, tra le quali è stata assente quella tedesca, rimasta chiusura per festività. La migliore performance è stata quella del Ftse100 con un rialzo dell'1,03%, seguito dal Cac40 che ha portato a casa un progresso dello 0,41%.

Ftse Mib al test di un supporto: tornano gli acquisti?

Ancora una volta Piazza Affari ha fatto storia a sè, con il Ftse Mib fermatosi a 23.092 punti, in flessione dell'1,52%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 23.427 e un minimo a 22.951 punti.


L'indice ha risentito quest'oggi dello stacco cedola che ha interessato ben 19 blue chips, con un impatto calcolato nell'ordine di circa l'1,7%, corrispondenti a circa 400 punti.
Dal punto di vista tecnico il Ftse Mib è riuscito a difendere oggi l'area dei 23.000 punti, violata nell'intraday, ma la reazione partita da questo livello è stata molto contenuta al momento, visto il ripiegamento registrato nel pomeriggio dopo il netto recupero verso area 23.400.

Nel brevissimo sarà importante la tenuta dei minimi odierni in area 23.000/22.950, per evitare approfondimenti ribassisti verso i 22.700 punti prima e i 22.500 in seguito.
Negativo sarà l'eventuale abbandono di quest'ultimo livello, evento che aprirà le porte ad una prosecuzione delle vendite in direzione di area 22.000, il raggiungimento della quale appare poco probabile al momento, salvo eventi esogeni particolarmente negativi.
Se il Ftse Mib riuscirà a mantenersi al di sopra di area 23.000, potrà tentare un recupero verso i 23.400/23.500 punti in prima battuta.

al di sopra di tale soglia l'indice dovrà misurarsi con i 23.700/23.800 punti, prima di pensare ad un approdo in area 24.000. Solo con il superamento di questo ostacolo si potrà pensare ad un ritorno sui massimi dell'anno in area 24.500, previo superamento della resistenza intermedia a 24.200/24.300 punti.

E' molto probabile che nel brevissimo gli investitori continuino ad optare per la cautela in attesa di novità dal fronte politico.

I market movers in America e in Europa

Anche la prossima seduta sarà molto agevole sul fronte macro Usa, visto che in agenda troviamo solo l'indice settimanale Redbook relativo alle vendite al dettaglio nelle maggiori catene statunitensi.
Sul versante societario da segnalare a mercati chiusi i risultati del secondo trimestre dell'esercizio 2017-2018 di Hewlett Packard Enterprise, dai quali ci si attende un utile per azione di 0,31 dollari.
In Europa non sono previsti aggiornamenti macro di rilievo e si segnala solo in Spagna l'asta dei titoli di Stato con scadenza a 3 e a 9 mesi per un ammontare compreso tra 1,5 e 2,5 miliardi di euro.

I titoli da seguire a Piazza Affari

A Piazza Affari sono in agenda le assemblee di Class Editori, Conafi Prestitò, FullSix e Mediacontech per l'approvazione dei dati di bilancio dell'ultimo esercizio, mentre l'assise di Gruppo Waste Italia dovrà deliberare in merito alla copertura delle perdite mediante riduzione a zero del capitale.


Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.