-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 23 maggio 2018

Lo stallo politico si sblocca ma il Ftse Mib resta rosso


Oggi alle 17.30 Giuseppe Conte, il giurista voluto da Lega e M5S per ricoprire la carica di primo ministro nel nascente governo gialloverde, sarà ricevuto al Quirinale dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella, presumibilmente per vedersi affidare l'incarico di Premier.
A Piazza Affari l'atmosfera resta comunque pesante: lo spread arriva a sfiorare i 200 punti per poi scendere, seppur di poco, a 195 mentre poco dopo le 13.40 il risultato parziale vede il Ftse Mib a quota -1,76%.

La svolta

Una svolta dopo che Mattarella stesso si era preso qualche giorno di tempo per riuscire ad inquadrare la situazione, soprattutto dopo lo scandalo di un CV di Conte che in molti hanno giudicato come gonfiato.

Ad ogni modo sembra che abbiano avuto una presa le dichiarazioni dei diretti interessati, Matteo Salvini e Luigi Di Maio, rispettivamente alla guida di Lega e M5S i quali avevano blindato i nome di Conte immediatamente, confermando che, in caso di rifiuto da parte del Colle, si sarebbe tornati immediatamente alle elezioni.
Immediato l'entusiasmo di Di Maio che ha confermato “Oggi nasce la Terza Repubblica”mentre Salvini ha preferito invece non fare dichiarazioni anticipate, dal momento che la convocazione non significa una nomina certa: non è da escludere, infatti che Mattarella, proprio per avere rassicurazioni estremamente concrete, possa chiedere paletti aggiuntivi al programma, soprattutto sul fronte delle coperture economiche ed ancora di più della collaborazione con l'Europa.

Infatti il punto interrogativo del nascente esecutivo non è solo quello del premier ma anche e soprattutto la presenza nella squadra di Paolo Savona, economista euroscettico, il cui nominativo come ministro del Tesoro appariva sgradito sia a Mattarella sia all'Europa.Una diffidenza che si concretizza perché la squadra di governo, ricordano gli osservatori, deve essere decisa da un lavoro congiunto tra premier e presidente.

Le tensioni

Gli animi si erano surriscaldati già dalla mattinata quando Alessandro Di Battista, appartenente all'ala ortodossa del Movimento 5 Stelle, aveva affermato tramite social "il presidente Mattarella ha prestato giuramento di fedeltà alla Repubblica ovvero ai cittadini ai quali appartiene la sovranità […] una maggioranza si è formata, una maggioranza che piaccia o non piaccia al presidente Mattarella o al suo più stretto consigliere.

Il presidente della Repubblica non è un notaio delle forze politiche, ma neppure l'avvocato difensore di chi si oppone al cambiamento. Anche perché si tratterebbe di una causa persa, meglio non difenderla".
Poco dopo Fabiana Dadone, sempre del M5S aveva twittato "Mattarella che riflette dopo aver dato l'ok a ministri come Fedeli o Lorenzin e i rappresentanti Ue che minacciano gli italiani stanno diventando il più grande volano all'antipolitica.
La pazienza è al limite, non giocate con la sofferenza delle persone, non ne avete il diritto!". E l'Unione Europea, da parte sua, non ha perso tempo e ha ricordato che se l'Italia ha "sostanzialmente rispettato" la regola del debito per il 2017 sul Patto di Stabilità e Crescita, per il 2019 il governo provvedere con una manovra correttiva da 10 miliardi di euro.

La conferma arriva dal presidente della Commissione, Valdis Dombrovskis che dichiara anche che i prossimi responsi avverranno "sulla base dei dati ex post per il 2018 che saranno notificati nella primavera del prossimo anno". Il debito italiano è il più alto in Europa, secondo solo a quello della Grecia e nonostante le varie rassicurazioni ricevute, da Bruxelles temono ancora il patto di governo e soprattutto la mancanza di coperture.
Per questo motivo il rappresentante degli Affari economici, Pierre Moscovici ricorda che l'Italia ha “rilevanza sistemica” all'interno dell'Unione e che le ricadute arrivate dalla politica potrebbero abbattersi sul resto del Continente.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.