-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 23 maggio 2018

Incognita politica: previsioni e strategie su azioni e BTP


L'incertezza politica nel nostro Paese continua ad alimentare le tensioni tanto sul mercato azionario quanto su quello obbligazionario. A Piazza Affari il Ftse Mib, dopo il timido rimbalzo di ieri, ha ripreso la via delle vendite e in un contesto di generalizzata avversione al rischio che oggi interessa anche gli altri mercati, scende al di sotto dei 23.000 punti che aveva provato a difendere nelle ultime due sedute.

L'indice Ftse Mib viaggia ora in area 22.850, con un ribasso dell'1,57%, in recupero di un centinaio di punti dai minimi, mentre prosegue in rally la seduta dello spread BTP-Bund. 
Il differenziale tra il decennale tedesco e quello italiano avanza di oltre il 5% poco sotto i 187 punti base, dopo aver ritracciato dai massimi intraday segnati oltre la soglia dei 200 punti base, con il rendimento del BTP a 10 anni intorno al 2,4%.


Il mercato resta in attesa di novità dal fronte politico, da cui potrebbero arrivare indicazioni già nelle prossime ore, visto che il presidente Mattarella ha convocato per le 17.30 il premier indicato da Lega e Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte, al quale potrebbe affidare già oggi l'incarico di formare il nuovo Governo.

Gli investitori restano con i nervi tesi e secondo Giuseppe Sersale, strategist di Anthilia Capital Partners, la volatilità continuerà a dominare la scena sugli asset italiani ancora per qualche tempo. A suo dire il problema è l'assenza di alternative attraenti dal punto di vista degli investitori, con la minaccia di nuove elezioni in autunno qualora dovesse saltare in extremis la trattativa per il nuovo Governo.
Gli strategist di IG riconducono l'origine del ribasso di Piazza Affari e delle vendite sui titoli di Stato più allo scetticismo degli investitori relativamente all'incapacità del nuovo Governo di portare avanti le riforme promesse, che al timore di un cambio radicale di rotta dell'Italia nei confronti dell'Europa.


Per gli esperti il mercato ha scontato solo in parte le misure promesse dal contratto di Governo e quindi ritengono che le vendite sugli asset italiani possano proseguire nel breve, ma non dovrebbero essere particolarmente violente e durature, visto il sostegno che giunge dall'atteggiamento accomodante della BCE.

Non diversa l'indicazione che giunge dagli analisti di Brown Brothers Harriman, secondo cui lo spread BTP-Bund si allargherà ancora, prima che gli investitori trovino un livello a loro avviso attraente. 
A riportare la calma sull'obbligazionario italiano potrebbero essere eventuali parole rassicuranti da parte del Capo dello Stato e del premier disegnato.

E' questa l'idea degli analisti di DZ Bank i quali affermano che ciò potrebbe innescare una discesa dei rendimenti e una contrazione dello spread, senza tuttavia porre fino al rischio derivante dai BTP. La loro idea infatti è che i premi per il rischio torneranno a salire e si spingeranno su livelli anche più elevati di quelli attuali una volta che il nuovo Governo inizierà ad attuare il suo programma.

Meno allarmato Cyril Regnat, analista di Natixis, il quale crede che il peggio per gli asset italiani sia passato. L'idea è che il presidente Mattarella possa giocare un ruolo più attivo in futuro, esercitando il veto sulle proposte del nuovo Esecutivo non ritenute adeguate e inoltre tenterà di influenzare la nomina del Ministro delle Finanze per evitare possibili turbolenze sul bilancio dell'Italia.


Quanto alle strategie da adottare in questa fase delicata non solo per i mercati ma anche per il Belpaese, David Simner, portfolio manager di Fidelity International, afferma che l'esperienza insegna che è meglio restare in attesa durante le sessioni più volatili, attendendo la chiusura per farsi un'idea.
Secondo l'esperto la cosa migliore dunque è valutare i livelli tecnici di trading a mercati chiusi, per poi posizionarsi in caso di rotture. 
Gli strategist di Vontobel invece fanno sapere che al momento mantengono una posizione sottoponderata sui titoli di Stato e un'esposizione neutrale alla componente azionaria, con una certa protezione contro i ribassi attraverso le operazioni di index equity put.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.