-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 28 maggio 2018

Effetto Savona, crollo Petrolio. Salta tutto


A livello nazionale ed internazionale sono 2 i market movers della settimana.
Il nodo presidente del Consiglio tende a non dipanarsi, ciascuno degli attori fermi su?e proprie, giustamente, rigide posizioni. intellettuali e pratiche.
Se fossero disattese, perdererebbero credibilità, dignità ed autorevolezza, oltre che voti.
Parliamo in ordine sparso di Mattarella, Salvini e Savona stesso.
Si aprono ora molte più strade di 3 mesi fa, ma tutte portano, anche il nostro pensiero rimane immutato, a nuove elezioni,  ad inizio autunno o inizio primavera 2019.

Da lì non si scappa. I nostri abbonati conoscevano da tempo il nostro pensiero.
Intanto Forza Italia gongola, in attesa sulla riva del fiume senza sollevare inutili polemiche, sapendo di poter forse riaccogliere il figliol prodigo Salvini e rinconpattare il centro destra, piu forte di prima, ed in proiezione ancor di più riandando al voto.
Il tutto per tutto lo stanno giocando e lo giocheranno le sinistre e sopratutto i 5 stelle, come entrambi in odore di ancora ulteriore ridimensionamento o crollo, rispettivamente.

Il vincitore è, e sarà la Lega. Ma ora crisi istituzionale. Si rincomincia.
Il crollo improvviso del petrolio, già nuovo a queste violente reazioni ribassiste e dovuto sia a motivazioni tecniche di ipercomprato di breve termine, che al non superamento  dei 75$ del WTI  e degli 80 $ del Brent.
Il là è stato  l'accordo fra Trump ed i maggiori produttori di maggior  estrazione di  quasi 1 milione di barili al giorno, per compensare la diminuzione dei piccoli produttori soggetti ad embargo o distruzione degli impianti o crisi endemiche.
Tutto ciò ha provocato uno sconquasso sui mercati emergenti per la ulteriore debolezza della moneta, a seguito del rafforzamento ulteriore del dollaro.
Siamo ormai molto vicini ai 1,1550 da noi segnalati nelle precedenti, essendo sceso intraday, contro euro, anche sotto 1,1650.
Qui pare però intervenire la Casa Bianca per impedire ulteriori rafforzamenti, dannosi per l'export Usa.
Consigliamo quindi la massima attenzione già da questi livelli.
Il barometro della momentanea ritrovata calma è il rendimento del Treasury decennale Usa ritornato sotto il 2,95 %
Lo SP500 VIX rimane addirittura schiacciato fra 12 e 14, in zona tranquilla, anche se non sui minimi di 9/10 toccati quest'anno.
Solo l'Italia fa eccezione con uno spread BTP BUND arrivato sul fine settimana a superare i 210 punti, provenendo dai 130 di inizio settimana.

Il decennale BTP è arrivato a superare addirittura un rendimento del 2,50%.
Anche il nuovo ripassaggio alle urne della Spagna, non depone a favore di un rasseneramenti, anzi.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.