-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 8 maggio 2018

Ecco i 3 criteri che la Bce vuole vedere prima di stoppare il Qe

Roma, 7 mag. (askanews) - La Banca centrale europea smetterà di acquistare nuovi titoli pubblici e privati quando, sulla base dell'analisi dei dati, giudicherà che si saranno verificati i 3 criteri che ha già indicato per certificare il ritorno dell'inflazione verso valori auspicati: "convergenza, fiducia e tenuta". A quel punto "gli acquisti netti di titoli finiranno - ha affermato Peter Praet, intervenendo a Ginevra ad un convegno della Associazione degli analisti finanziari della Svizzera - come previsto dalle nostre indicazioni prospettiche".
E a quel punto si continuerà unicamente con acquisti equivalenti ai proventi dei titoli che via via giungeranno a maturazione (reinvestimenti), mantenendo al tempo stesso molto a lungo molto bassi i tassi di interesse.
Il problema, in questo scenario, è che ancora non è chiaro quale sia l'orientamento dell'economia indicato dai dati. Praet è tornato sul rallentamento della crescita che si è evidenziato nel primo trimestre.
"Verificheremo se e in quale misura questi sviluppi riflettano anche un indebolimento più stabile della domanda", ha detto, oltre a fattori temporanei tra cui ha annoverato le condizioni meteo sfavorevoli, l'influenza, la calendarizzazione delle festività di Pasqua, delle vacanze scolastiche e gli scioperi in alcuni Paesi.
"Una decelerazione della crescita dopo gli elevati tassi osservati nella seconda metà del 2017 era attesa. Tuttavia - ha detto Praet - è arrivata prima del previsto. Finora comunque non ci sono evidenze del fatto che la moderazione rifletta un indebolimento stabile della domanda".
Voz

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.