-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 9 maggio 2018

Criptovalute: Facebook sarà il prossimo rivale del Bitcoin?


Tutti pazzi per la Blockchain, questo è il ritornello che sta girando da qualche tempo tra le società a Wall Street. Se da un lato si teme la volatilità delle criptovalute, dall'altra si apprezza il sistema dalle quali traggono vita, la Blockchain appunto. E Facebook non è indenne dalla febbre che ha coivolto i grandi nomi della finanza, in particolare quelli del settore hitech.

I nuovi nomi

Alla base di tutto, però, ci sarebbe una più ampia rivoluzione dettata dallo stesso AD e co-fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg il quale, dopo lo scandalo di Cambridge Analytica, non ha esitato a riorganizzare i vertici della sua azienda.

Stando a quanto riportato dalle cronache, il gruppo che dà vita al padre di tutti i social è pronto a dividersi in tre rami, il primo dedicato alla famiglia delle app, quindi FB, Whatsapp e Messenger, il secondo focalizzata sulla nuova piattaforma indirizzata verso la blockchain, il terzo si occuperà di sicurezza e pubblicità.
A capo della sezione blockchain ci sarà David Marcus, già alla guida di Paypal prima e di Messenger poi, oltre a far parte di Coinbase, piattaforma mondiale di criptovalute. Il ramo dedicato alla nuova tecnologia, per il momento, conterà non più di mezza dozzina di persone ma potrà contare su nomi presenti ai vertici di Instagram come James Everingham e Kevin Weil.

Telegram&Co

La nuova squadra vedrà dunque Will Cathcart a capo del ramo core di Facebook, Chris Cox sarà supervisore di tutte le app mentre l'ex numero uno delle news feed, Adam Mosseri, sarà a capo del ramo Instagram sostituendo Kevin Weil il quale, come detto, è stato spostato sul settore blockchain.
Facebook è dunque pronto a mettersi contro il Bitcoin (BTC) e lanciare la sua criptovaluta? Non è affatto sicuro dal momento che, ormai, è risaputo che se una cripto non può vivere senza la sua Blockchain, la Blockchain, invece, riesce a esistere anche senza cripto.

Più interessante, invece, sembra essere il fatto che uno dei maggiori competitor di Messenger, Telegram, era in pista a sua volta per il lancio del proprio token, lancio che però, stando alle ultime indiscrezioni, parrebbe essere stato rinviato.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.