-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 28 maggio 2018

Buy Bitcoin, Sell Altcoin: ecco le nuove strategie sulle cripto


Spencer Bogart, blockchain venture capitalist e partner di Blockchain Capital ha dichiarato che il Bitcoin, grazie alla sua forte approvazione da parte degli operatori, è un ottimo acquisto, tanto da avergli fatto pronosticare, in passato, una quotazione che per il 2018 avrebbe potuto passare a 50mila dollari.

Il motivo?

Si tratta di una moneta che occupa ben il 38% del mercato di riferimento ed inoltre è un'entità fortemente istituzionalizzata, come lo sono anche Ethereum e Bitcoin Cash o EOS.

Non così, invece, Cardano, Tron, IOTA e NEO che dovrebbero essere venduti. Non solo, ma secondo il suo punto di vista il Bitcoin non è assimilabile ad una security, rispondendo così all'annosa questione sulla reale natura della maggiore delle criptovalute, nello specifico se questa, come altre crypto, debbano essere classificate come beni oppure security.
Un dilemma che va oltre la semplice qualifica dal momento che la delimitazione specifica della effettiva natura delle altcoin permetterebbe a sua volta una migliore organizzazione di quella che è a tutti gli effetti un'industria emergente con tutte le conseguenze positive del caso. Sapere con che cosa si ha a che fare, permetterebbe di fornire un quadro normativo più omogeneo e coerente, a tutto vantaggio della fiducia da parte degli investitori tradizionali.

L'ottimismo


Bogart basa la sua visione positiva sul Bitcoin anche sul comportamento che molte banche stanno assumendo verso le cripto: sempre più istituti finanziari, spesso anche di dimensione internazionale, sono sempre più affascinati dalla blockchain e, di conseguenza, dal bitcoin.

Per questo motivo in molti non stentano a credere che i bitcoin saranno presto offerti come strumento di investimento direttamente alle rispettive clientele. Tutto questo porterebbe ad un effettivo aumento dei prezzi, ad un generico aumento della fiducia e ad un successivo miglioramento dei meccanismi di investimento e della trasparenza all'interno dell'intero settore.
Nonostante il Bitcoin sia ancora lontano dai massimi del dicembre 2017 quando toccò i 20mila dollari di quotazione, livello dal quale attualmente è in calo di circa il 50% e nonostante le ultime sedute siano state particolarmente difficili (compresa quella odierna visto che il BTC viaggia alle 15.10 a -1%) sono in molti ad avere una view positiva, tra questi Jensen Huang, CEO di Nvidia , Dan Morehead, CEO di Pantera Capital e Tom Lee , co-fondatore di Fundstrat.
Ma Bogart guarda ad una selezione di cripto: alcune di queste, infatti, appaiono sopravvalutate ed il futuro rappresenterebbe una potenziale incognita per gli investitori.

Allargando al visuale ad altri nomi come EOS, bitcoin cash, Ethereum e ripple l'opinione dell'esperto si mantiene neutrale con una particolare attenzione ad Ethereum, alla base di diverse ICO: in caso di fallimento di alcune di esse si potrebbero avere conseguenze negative verso la moneta principale.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.