-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 23 maggio 2018

3 dividendi ad alto rendimento


Solitamente il settore tecnologico, particolarmente famoso per la sua dose di rischio spesso alta, non è tra quelli comunemente visti come serbatoi di dividendi. Eppure esistono alcune eccezioni. Gli esperti di The Motley Fool ce ne regalano 3. 

Cisco Systems (NASDAQ: CSCO)

Chris Neiger suggerisce Cisco, impegnata attualmente in un'operazione di trasformazione verso una società di servizi di abbonamento e software.
Nel secondo trimestre sembra siano arrivati i primi frutti: Cisco ha incrementato le vendite del 2,3% e gli utili non GAAP sono aumentati del 10,5%, entrambi su base annuale;i ricavi ricorrenti hanno rappresentato il 33% delle vendite totali nel secondo trimestre, con un aumento di 2 punti percentuali rispetto allo stesso trimestre di un anno fa.

Numeri di tutto rispetto vista al fase delicata che sta attraversando e quella, precedente, caratterizzata da una serie di problematiche proprio sui conti. Recentemente una nota di Goldman Sachs ha sottolineato che Cisco potrebbe presto vedersi coinvolta nei prossimi investimenti del settore delle telecomunicazioni.
Per quanto riguarda la cedola, si parla di un 3% che si affianca a un +36% registrato dalle azioni nell'ultimo anno, contro il 14% dell'S & P 500.

International Business Machines (NYSE: IBM)

Anders Bylund consiglia IBM soprattutto grazie a quel 4,2% di rendimento che non si registrava dall'autunno del 1993, fatta eccezione per una breve parentesi di un 4,4% a febbraio 2016.

Anche in questo caso si parla di un gigante in fase di traformazione: il management spera di innescare forti margini di profitto insieme a trend di crescita sui target fissati. Ciò però significa sacrificare molte vendite di punta legate al business dell'hardware di IBM per riuscire a focalizzare l'attenzione a lungo termine su aspetti come la sicurezza dei dati, il cloud computing, l'analisi delle informazioni su larga scala e l'intelligenza artificiale.
Dopo aver dato vita a questo cambio di rotta,cambio che ormai risale a 5 anni fa, il calo delle vendite sembra aver toccato il fondo nell'ultimo semestre.Ciò che invece piace senza remore è la politica dei dividendi perennemente in crescita tanto da portare la società a indebitarsi in caso di difficoltà nel pagare buyback e cedole: nell'ultimo decennio i pagamenti sono triplicati arrivando a +2.400% negli ultimi 25 anni.

Seagate Technology (NASDAQ: STX)

Ashraf Eassa guarda a Seagate Technology, secondo produttore mondiale di unità di archiviazione che vanta un rendimento del 4,16%.

La maggior parte delle sue entrate e dei profitti deriva dalla vendita di hard disk ma può contare su un dividendo molto sostenibile con un free cash flow che in caso di incidente può facilmente correre in aiuto della società ed evitare il taglio delle cedole. Guardando ai numeri, Seagate registra il 17% di crescita dei ricavi anno su anno nell'ultimo trimestre grazie alla forte domanda di hard disk, in particolare dei suoi clienti aziendali.
La società prevede un aumento delle entrate del 4% anno su anno per l'intero anno fiscale in corso.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.