-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 25 aprile 2018

Wall Street scende ancora dopo la sbandata di ieri. I titoli hot


La chiusura negativa di ieri a Wall Street non sembra aver ancora soddisfatto i ribassisti, visto che anche per oggi si prevede un avvio in calo. I futures sui principali indici viaggiano al di sotto della parità e vedono il contratto sull'S&P500 in calo dello 0,34%,z seguito da quello sul Nasdaq100 che arretra delo 0,25%.

Sul fronte macro è stato diffuso solo l'indice relativo alle richieste di mutui ipotecari che nell'ultima settimana è sceso dello 0,2% dop il forte balzo in avanti dell'ottava precedente, mentre le domande di rifinanziamento sono calate dello 0,3%. 
Un'ora dopo l'apertura di Wall Street sarà reso noto dal Dipartimento dell'energia il report sulle scorte strategiche di petrolio che intanto viaggia in lieve calo a ridosso dei 67,5 dollari al barile, mentre è più accentuata la discesa dell'oro che flette in direzione dei 1.320 dollari l'oncia.


Sul versante valutario il dollaro continua a salire rispetto allo yen, con il cambio fotografato in area 109,20, ma il biglietto verde guadagna terreno anche nei confronti dell'euro che scende a 1,2174. 
Tra i vari titoli da seguire oggi segnaliamo Boeing che ha chiuso il primo trimestre con un utile netto in rialzo da 1,58 a 2,48 miliardi di dollari, con un risultato per azione pari a 4,15 dollari.
Al netto delle voci straordinarie il dato scende a 3,64 dollari, attestandosi ben al di sopra dei 2,57 dollari messi in conto dal mercato. 
In flessione i ricavi che sono scesi da 23,38 a 21,96 miliardi di dollari, deludendo le stime della comunità finanziaria fissate a 22,28 miliardi di dollari.


Da segnalare che Boeing ha rivisto al rialzo l'outlook per l'esercizio in corso, per il quale prevede di realizzare un utile per azione tra 14,3 e 14,5 dollari, contro il range indicato in precedenza pari a 13,8-14 dollari. 
Twitter invece si è lasciato alle spalle i primi tre mesi dell'anno con un utile netto pari a 61 milioni di dollari che si traduce in un risultato per azione pari a 0,16 dollari, al di sopra dei 12 cents attesi.
I ricavi sono aumentati del 21% a 664,9 milioni di dollari, contro i 605,4 milioni previsti dal mercato, mentre i nuovi utenti attivi mensili sono saliti a quota 6 milioni, rispetto ai 5 milioni stimati dagli analisti. 
A mercati chiusi l'attenzione si sposterà sulle trimestrali di Advanced Micro Devices e AT&T per le quali si prevede un eps di 0,09 e di 0,87 dollari, mentre eBay e Facebook dovrebbero registrare un utile per azione di 0,53 e di 1,36 dollari.

Dai conti di PayPal ci si attende un eps di 0,54 dollari, mentre per quelli di Qualcomm e di Visa le stime parlano di un utile per azione pari rispettivamente a 0,7 e a 1,02 dollari. 
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.