-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 10 aprile 2018

Piazza Affari vuole salire ancora: le attese nel breve


Nuova seduta in rialzo per le Borse europee che hanno dato un seguito agli spunti positivi di ieri, allungando il passo con più convinzione. Il Cac40 è salito dello 0,84%, mentre il Ftse100 e il Dax30 si sono apprezzati rispettivamente dell'1% e dell'1,11%.
Conclusione positiva anche a Piazza Affari dove il Ftse Mib ha terminato gli scambi a 23.173 punti, con un vantaggio dello 0,52%, dopo aver segnato nell'intraday un massimo a 23.193 e un minimo a 23.037 punti.

Ftse Mib: atteso ulteriore slancio rialzista oltre i 23.200 punti 

L'indice delle blue chips mostra una chiara volontà di proseguire al rialzo dopo aver interrotto la fase laterale che lo aveva tenuto ingabbiato per alcune settimane.

Il prossimo ostacolo da superare, peraltro molto vicino, è in area 23.200, superata la quale ci sarà spazio per un allungo in direzione dei 23.500 punti.
Sarà questo l'ultimo baluardo da abbattere prima di pensare ad un ritorno sui massimi dell'anno in area 24.000, uno scenario che diventa quotidianamente sempre più credibile vista la forza mostrata dal mercato e la riconquista di alcuni importanti livelli.

Eventuali fasi di incertezza potrebbero riportare il Ftse Mib a testare area 23.000, sotto cui la discesa proseguirà in direzione dei 22.800 prima e dei 22.500 punti in un secondo momento.
In caso di cedimento di quest'ultima soglia bisogna mettere in conto ripiegamenti più ampi verso i 22.200/22.000 punti, il raggiungimento dei quali però appare difficile almeno nell'immediato.


Le attese sono per una prosecuzione del cammino rialzista del Ftse Mib in direzione degli obiettivi segnalati prima, salvo eventi esogeni che possano provocare repentini e improvvisi cambi di rotta.

I market movers in America

Sul fronte macro Usa domani si conoscerà l'indice settimanale relativo alle richieste di mutui ipotecari, ma ben più rilevante sarà l'aggiornamento relativo all'inflazione che a marzo dovrebbe mostrare una variazione positiva dello 0,1% rispetto allo 0,2% precedente, mentre la versione "core" è vista in salita dello 0,2%, in linea con la lettura di febbraio.
Nel pomeriggio sarà diffuso il consueto report sulle scorte strategiche di petrolio da parte del Dipartimento dell'energia.


Due ore prima della chiusura di Wall Street è prevista la diffusione delle minute del FOMC, ossia dei verbali dell'ultima riunione di politica monetaria tenutasi a marzo.

I dati macro e gli eventi in Europa

In Europa l'unico dato macro sarà diffuso in Italia e si tratta delle vendite al dettaglio che a febbraio dovrebbero mostrare una variazione positiva dello 0,3%, in recupero rispetto al calo dello 0,5% precedente.

Da seguire in Germania l'asta dei titoli di Stato con scadenza a 30 anni per un ammontare massimo di 1,5 miliardi di euro, mentre in Grecia saranno offerti titoli con scadenza a tre mesi per un importo di 625 milioni di euro.

I titoli da seguire a Piazza Affari 

A Piazza Affari da seguire FinecoBank nel giorno in cui si riunisce l'assemblea per l'approvazione del bilancio dell'ultimo esercizio e il via libera al piano di buy-back e agli aumenti di capitale gratuiti.


In agenda anche una riunione assembleare del Banco di Sardegna per l'approvazione del bilancio dell'ultimo esercizio. 
Da seguire i titoli del settore oil in vista del report sulle scorte strategiche Usa che sarà diffuso nel pomeriggio.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.