-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 23 aprile 2018

Piazza Affari al vero banco di prova: i possibili scenari


Sulla scia della chiusura positiva di venerdì scorso, le Borse europee sono riuscite a spingersi in avanti anche oggi, terminando gli scambi in salita, malgrado le incertezze mostrate nella prima parte della seduta. Il Dax30 è salito dello 0,25, preceduto dal Ftse100 e dal Cac40 che si sono apprezzati rispettivamente dello 0,42% e dello 0,47%.
La migliore performance è stata messa a segno da Piazza Affari che ha visto il Ftse Mib terminare gli scambi sui massimi di giornata a 23.982 punti, con un rialzo dello 0,64%, dopo aver segnato nell'intraday un minimo a 23.765 punti.

Ftse Mib: faccia a faccia con area 24.000.

E ora?

L'indice Ftse Mib ha dato un seguito ai recenti sviluppi positivo, approdando ad un soffio dai massimi dell'anno, dove bisognerà valutare la reazione del mercato per capire se ci saranno le condizioni o meno per assistere da subito a nuovi allunghi.
Conferme positive si avranno con il superamento deciso di area 24.000/24.050 punti, corrispondente ai massimi dell'anno segnati a gennaio scorso, oltre la quale il Ftse Mib avrà margini di manovra al rialzo in prima battuta in direzione dei 24.500 punti.
In caso di rottura anche di questo ostacolo l'ascesa dei corsi potrà proseguire verso un'altra importante barriera, rappresentata da area 25.000, da raggiungere eventualmente più in là nel tempo.


La mancata rottura di area 24.000/24.050 punti potrà favorire delle prese di profitto che troveranno un primo supporto a 23.800/23.700 punti e un sostegno successivo in area 23.500. 
Al di sotto di quest'ultima soglia la discesa proseguirà verso i 23.200 prima e i 23.000 in seguito, dove si dovrebbe assistere con buona probabilità alla ripresa degli acquisti.  

I market movers in America

Per domani sul fronte macro Usa oltre all'indice Redbook relativo alle vendite al dettaglio nelle maggiori catene Usa, si segnala l'indice S&P Case-Shiller che a febbraio dovrebbe mostrare una variazione positiva del 6,3% su base annua, rispetto al 6,4% del mese precedente.


Per le vendite di nuove caso a marzo si prevede un incremento da 618mila a 629mila unità, mentre l'indice relativo alla fiducia dei consumatori ad aprile dovrebbe calare da 127,7 a 125 punti. 
Sul versante societario da segnalare prima dell'apertura di Wall Street i risultati del primo trimestre di 3m e di Biogen con un eps atteso a 2,3 e a 5,95 dollari, mentre Caterpillar e Coca-Cola dovrebbero riportare un utile per azione pari rispettivamente a 2,11 e a 0,46 dollari.
Per i conti di Eli Lilly e Lockheed Martin si prevede un eps pari a 1,13 e a 3,43 dollari, mentre dalle trimestrali di United Technologies e Verizon Communication ci si attende un utile per azione di 1,52 e di 1,1 dollari.


A mercati chiusi si guarderà ai conti di Amgen e di Texas Instruments che per non deludere le attese dovranno centrare l'obiettivo di un eps pari a 3,24 e a 1,11 dollari.

I dati macro e gli eventi in Europa

In Europa si guarderà alla Francia dove sarà reso noto l'indice relativo alla fiducia delle imprese che ad aprile dovrebbe scendere da 111 a 110 punti.

In Germania sarà diffuso l'indice IFO che ad aprilre è visto in netto calo da 114,7 a 103 punti.
In Italia si conoscerà la fiducia dei consumatori che ad aprile dovrebbe passare da 117,5 a 116,8 punti, mentre l'indice relativo alla fiducia delle imprese è visto in flessione da 109,1 a 198,6 punti.
Da seguire in Germania l'asta dei titoli di Stato con scadenza nel 2020 per un ammontare massimo di 4 miliardi di euro.

I titoli e i temi da seguire a Piazza Affari 

A Piazza Affari da seguire Mediaset che presenterà i risultati dell'esercizio 2017, mentre Saipem alzerà il velo sui dati del primo trimestre di quest'anno e allo stesso appuntamento sarà chiamato BasicNet.
Uno sguardo ad Fca visto che saranno diffusi i dati relativi alle immatricolazioni di veicoli commerciali in Europa con riferimento al mese di marzo.
In calendario le assemblea di Azimut Holding e Snam per il via libera ai dati di bilancio dell'esercizio 2017 e al piano di buy-back, mentre la riunione assembleare di Unipol procederà anche alla nomina del Cda.
Da seguire l'assemblea di Telecom Italia per l'approvazione del bilancio 2017 e il piano di incentivazione basato su strumenti finanziari.
In agenda anche le assemblee di Acotel, Aeroporto di Bologna, Avio, BasicNet, BE, Biesse Caltagirone, Gefran, Isagro, Landi Renzo, Mondadori, MutuiOnline, Nice, Openjobmetis, Ratti, Saes Getters, Saiflo, Sogefi e Tecnoinvestimenti.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.