-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 23 aprile 2018

Per le Borse è finito il periodo dell'Easy Money


Ad una manciata di sedute dalla fine di aprile, il ranking per performance annuale vede ancora Piazza Affari sul gradino più basso del podio, con un saldo che sfiora la doppia cifra percentuale. D'altro canto nel G7 la borsa italiana è l'unica a vantare un saldo positivo, assieme alla Francia (+1.9%), che da tempo preferiamo alla Germania.
Soltanto 44 listini al mondo, su 76, vantano un progresso rispetto al 2017, mentre la performance media non va oltre un misero +1.78%. Se questo è il risultato di una «crescita economica sincronizzata globale», preferivamo l'anno passato.
Probabilmente iniziano ad impattare le aspettative sulla politica monetaria globale.

La Federal Reserve sta passando da una condizione di Easy Money ad una effettiva neutralità, con la politica monetaria che si farà davvero restrittiva - in termini di Fed Funds rate reale - a partire dal 2020. Lo scostamento medio del tasso di riferimento delle banche centrali di Stati Uniti, Eurozona e Regno Unito, rispetto a cinque anni fa, risulta ora positivo: +25 punti base.
È risultato ininterrottamente negativo per tutto il periodo compreso fra dicembre 2008 e ottobre 2017. Il denaro non è più a buon mercato: su questo il consenso è unanime.
In questo contesto, le borse vanno in fibrillazione proprio perché l'impatto delle variabili esogene si manifesta "al margine", non in termini assoluti.

Wall Street ha replicato alla stellare performance di gennaio, chiudendo in territorio negativo a febbraio e marzo: un comportamento storicamente inconsueto. In simili circostanze, dal Dopoguerra ad oggi il mese di aprile è risultato positivo nel 73% dei casi; ma a questo punto interessa più capire cosa ci attenderà nei prossimi otto mesi: il Rapporto Giornaliero di oggi fa apprezzare una considerevole sovrapposizione fra l'andamento di questo mese, e la proiezione formulata sulla base della casistica storica rilevata.

Ciò consente di confidare nella possibilità che il mercato rispetto quanto atteso fino alla fine dell'anno.
Nota. Il presente commento è un estratto sintetico del Rapporto Giornaliero, pubblicato tutti i giorni entro le 8.20 da AGE Italia; pertanto eventuali riferimenti a studi tecnici vanno intesi riferiti ai grafici ivi riportati.
Autore: Gaetano Evangelista Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.