-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 3 aprile 2018

Pagamenti illegali su Monero: è solo un arrivederci?


Quando è stata creata la criptovaluta Bitcoin (BTC), gli operatori del web oscuro (o dark web) hanno ottenuto un’ottima valuta digitale (anonima) per scambiarsi tutti i tipi di beni che si possono scambiare (armi e droga in primis). 
Con queste premesse, tra la moltitudine di criptovalute che si sono create è nata Monero (XMR), con l’obbiettivo di garantire la totale riservatezza delle transazioni su tutti i mercati.
Monero è sempre stata la migliore piattaforma per la privacy nel panorama delle criptovalute.

Le funzionalità sono facili da usare e le transazioni non sono rintracciabili. Tuttavia, gli utenti stanno sollevando preoccupazioni sul fatto che Monero potrebbe essere compromessa. 
A causa delle leggi AML (per quanto riguarda l’unione europea) e KYC (Know Your Customer per confermare le identità delle controparti) che iniziano a pressare la maggior parte delle criptovalute, la privacy è diventata una grande preoccupazione per gli utenti di Monero.

Sempre più gente acquista Monero?

Con gli utenti di criptovaluta in cerca di una moneta che offrisse una privacy migliore di quella offerta dal Bitcoin e da tante altre altcoin attualmente in circolazione, una delle uniche scelte naturali è stata Monero.
Purtroppo con il passare dei mesi, gli ultimi rapporti indicano che la piattaforma non fornisce la privacy promessa, perché il modulo utilizzato da questa criptovaluta (plat) verrà eseguito completamente sulla blockchain. Questo renderà la criptovaluta vulnerabile e la maggior parte degli utenti non è assolutamente contenta o soddisfatta di questa mossa da parte di questa società.
Con le attuali misure normative se applicate da Monero, le transazioni effettuate potrebbero essere rintracciate.

Questo potrebbe portare molti utenti legali e non a spostarsi e a cercare monete con maggiore privacy come: Dash o Zcash.
Potrebbe essere necessario un po’ di tempo prima che gli utenti possano ottenere dal team di sviluppo risposte certe. Sicuramente però i negozi online del dark web continueranno a vendere e di conseguenza gli utenti di Monero guarderanno a criptovalute come: Dash, Zcash o Verge per le transazioni commerciali.
Ovviamente i cali che si stanno verificando sul mercato, non possono essere interamente attribuiti ai problemi sulla privacy che sta riscontrando Monero.

Le tendenze ribassiste potrebbero continuare fino a quando il mercato non si calmerà e i venditori cominceranno ad acquistare nuovamente criptovaluta.

Monero progettato per il dark web?

Monero non è stato progettato con l’intento di essere utilizzato sul mercato nero (o dark web), ma per risolvere i problemi specifici che il Bitcoin non è stato in grado di riparare.
Privacy, velocità e sicurezza erano i problemi che XMR voleva affrontare quando è stata creata. Tuttavia, il passaggio da Monero ad altre piattaforme potrebbe non risolvere i problemi della privacy, la migrazione potrebbe avere implicazioni sui costi di transazione e sulle leggi attualmente in vigore (AML e KYC). 

Conclusioni

Ci sono molte cose che deve fare Monero per aumentare il il proprio valore (e di conseguenza la propria capitalizzazione) e ripristinare la fiducia nei confonti dei possessori di questa valuta digitale.

Tra il rispettare le normative in circolazione e il chiarimento che potrebbe effettuare il team di XMR sulle loro posizioni attuali, darebbe una spinta in termini di fiducia nei confronti degli investitori e delle partnership.
Con la riluttanza del Litecoin a raggiungere la piena privacy, Monero può ancora riscattarsi mettendo in ordine i problemi che ha nel proprio sistema. Se è vero che la piattaforma è compromessa e nulla al momento viene fatto al riguardo, il prezzo di questa criptovaluta potrebbe crollare ulteriormente causando il panico alla comunità e agli operatori del web Dark.
Autore: Luca Luongo Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.