-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 6 aprile 2018

Ora cani e gatti potranno aprire un conto corrente

(foto Getty)
Anche se sarà dura vedere cani e gatti andare da soli allo sportello del bancomat per prelevare, e sarà ancora più dura vederli comunicare con il consulente finanziario, da ora in avanti una banca italiana acconsentirà loro di avere un conto corrente.
Ebbene sì: la Banca di Piacenza, dietro l’idea del presidente Corrado Sforza Fogliani, ha deciso che gli animali domestici potranno aprire un conto corrente. A firma del loro umano di riferimento, si intende. Lui stesso ne ha già aperto uno al suo cane, un cocker spaniel di nome Sun.
I motivi per aver ideato tutto quanto? Il presidente li spiega così: “Un cliente ci ha domandato di intestare un conto al suo cane per accentrarvi tutte le spese relative all’animale. Non era possibile soddisfarlo subito, ma ci abbiamo riflettuto e studiando la questione ci siamo accorti che molti altri spendevano cifre importanti per i loro beniamini e avevano l’esigenza di separare le spese del cane dalle loro“.
Dunque è nato così il primo conto bancario dedicato agli animali da compagnia, denominato dalla banca ‘Amici Fedeli’. Ovviamente tutto si basa su una sorta di finzione giuridica, perché il nome del cane o del gatto viene indicato assieme a quello del padrone.
Potrebbe essere una strada seguita da altri istituti, anche se attualmente non si possono avere proiezioni sull’adesione a questo tipo di prodotto. Di certo si può capire che la Banca di Piacenza si basa su dati oggettivi a suo favore: a Piacenza risulta che oltre la metà della popolazione possiede un animale domestico. È inoltre il primo capoluogo ha promosso l’obbligatorietà per i possessori di cani di portare a spasso i quadrupedi con una bottiglietta d’acqua per diluirne le deiezioni liquide oltre all’ovvio sacchetto per raccoglierne quelle solide, quindi si può sostenere ragionevolmente che i cittadini siano più ricettivi che altrove.
Finora il conto è stato aperto da un centinaio di Amici fedeli, ma è ancora una novità non pubblicizzata a dovere, come ammettono dalla Banca di Piacenza. Il costo è di 6 euro al mese: dentro c’è l’home banking, un finanziamento a tasso agevolato per l’acquisto di prodotti e servizi e per il pagamento delle spese veterinarie, una polizza di responsabilità civile a condizioni di favore, l’iscrizione per il primo anno all’associazione Amici veri, promozioni presso negozi e cliniche convenzionate e un collare con gps.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.