-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

sabato 7 aprile 2018

Matricole: le più interessanti del primo trimestre a Wall Street

Dopo lo sbarco a Wall Street di Spotify si è acceso il faro dell'attenzione mediatica sulle matricole del mercato statunitense, nonostante Spotify stessa non abbia scelto, per quotarsi, la formula dell'IPO ma la quotazione diretta. Secondo Renaissance Capital , il primo trimestre del 2018 ha visto il maggior volume di capitali raccolto dalle matricole dal 2014 ad oggi.
In tutto, 43 società hanno raccolto circa 15,6 miliardi di dollari. Per questo motivo Tom Taulli si è chiesto sulle colonne di InvestorPlace quali siano state le IPO più interessanti del primo trimestre.

Zscaler, Inc.

(NASDAQ: ZS)

L'IPO risale a metà marzo e ha registrato un guadagno del 106%. Fondata nel 2008, l'azienda si occupa di sviluppare tecnologie di cybersecurity supportando il cliente nelle scelte più opportune indipendentemente dalla rete, a tutto vantaggio dei costi.
Il sistema Zscaler con oltre 100 data center distribuiti in tutto il mondo permette il blocco giornaliero di oltre 100 milioni di minacce verso i suoi oltre 2.800 clienti. Da un punto di vista finanziario dal 2015 al 2017, i ricavi sono passati da $ 53,7 milioni a $ 125,7 milioni.

ARMO Biosciences Inc (NASDAQ: ARMO)

Tra le nuove IPO di quest'anno, è stato il titolo più performante, con un rendimento del 138%.

Questa aziendaè focalizzata sul mercato dell'immunoglobulina, un nuovo settore della biochimica in forte evoluzione, e delle molecole antitumorali. Da un punto di vista finanziario sono da sottolineare diverse operazioni di M&A, come per Kite Pharma, Inc. e Juno Therapeutics.

Menlo Therapeutics (NASDAQ: MNLO)

Si tratta di un'azienda farmaceutica specializzata nel trattamento per il prurito presenti in diversi disturbi dermatologici come dermatite atopica, psoriasi e prurigo nodularis, un campo d'azione in cui negli Usa non si hanno al riguardo trattamenti specifici, il che permette di avere ottimi margini soprattutto alla luce dei 35 milioni di pazienti negli Stati Uniti.

Anche per questo motivo Wall Street ha permesso una crescita del 118% dalla fine di gennaio.

Dropbox Inc. (NASDAQ: DBX)

Nel 2007, Drew Houston, allora studente MIT, sperimentava un'alternativa ai limiti della chiavetta USB.
E ha creato Dropbox Inc. un sistema di archiviazione basato su cloud che oggi vale $ 12 miliardi, con un fatturato di oltre $ 1 miliardo. Non solo, ma ciò che stupisce è il fatto che l'azienda sia stata in grado di difendersi da giganti del calibro di Apple Inc. (NASDAQ: AAPL), Microsoft Corporation (NASDAQ: MSFT) e Alphabet Inc (NASDAQ: GOOG , NASDAQ: GOOGL).

Davanti a sé, inoltre, ha un mercato ancora molto ampio grazie anche alle varie opzioni a pagamento e a quelle indirizzate specificatamente al settore business.

PagSeguro Digital Ltd. (NYSE: PAGS )

La prima particolarità è che il titolo è arrivato a crescere del 33% nel suo primo giorno di negoziazione con quella che Taulli definisce una missione coraggiosa, cioè "distruggere e democratizzare i servizi finanziari in Brasile".

I suoi principali clienti, infatti, sono quei commercianti di piccole e medie dimensioni che solitamente vengono snobbati dalle istituzioni finanziarie tradizionali. I servizi offerti includono pagamenti digitali, sistemi POS e carte prepagate. Spina dorsale è la società madre, la UOL, la più grande azienda Internet e servizi del Brasile, vista come la più grande economia del Sud America, con 81,2 milioni di MAU (utenti attivi mensili), nazione in cui i pagamenti elettronici e le carte di credito sono relativamente poco usati, offrendo perciò un ampio margine di crescita futura.

Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.