-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 20 aprile 2018

La svolta degli Npl


L’annuncio è stato accolto con un plauso unanime come poche volte si era visto in passato. Intesa Sanpaolo ha condotto in porto una doppia operazione sul fronte dei non performing loans - cessione di 10,8 miliardi di Npl e joint venture con la svedese Intrum nel servicing – salutata dagli addetti ai lavori come l’avvio di una nuova era per il sistema bancario italiano.

In anticipo sul regolatore
L’istituto di Ca’ de Sass si è mosso in anticipo sulle richieste del regolatore, attese per il prossimo autunno, assicurandosi di scendere sotto il 10% dell’npl ratio entro fine anno. Inoltre ha spuntato un prezzo di cessione – pari a poco  meno del 29% del valore nominale – circa doppio rispetto a quello che si era visto fin qui sul mercato. Anche se ciascuna operazione è diversa dalle altre, il fatto che siamo di fronte al primo gruppo bancario del Paese è destinato in qualche moda a fare scuola, a costituire per le future transazioni nel settore. Con evidenti benefici sui conti, come dimostra il rally immediato in Borsa dei titoli del settore.

Dopo le cessioni di UniCredit (a Fortress) e Mps (a Cerved), Intesa ha ceduto il 51% a Intrum pur mantenendo il 49%. Dunque si va sviluppando un nuovo segmento di mercato che attira operatori internazionali e può aiutare a risolvere le criticità del nostro sistema del credito. Che, ricordiamolo, è cruciale per tutta l’economia nazionale, soprattutto per le imprese di piccole e medie dimensioni, la cui sopravvivenza è strettamente legata proprio all’ossigeno garantito dalle banche....leggi

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.