-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 4 aprile 2018

Incidente a causa di una buca? Per i giudici è solo colpa tua

Con le precipitazioni di questo inverno, a Roma è scoppiata l’emergenza buche. Il Campidoglio ha annunciato lo stanziamento di 17 milioni di euro per “garantire la copertura di 50mila buche in un mese” (Getty)
Attenzione a finire in una buca e farsi male perché spesso e volentieri per i giudici la colpa è di chi ci casca dentro, mica del Comune che non sistema le strade che perdono i pezzi. Cavilli, codici che vengono interpretati a favore dell’ente pubblico e a smenarci, in questo caso, è il cittadino dolorante.

Il caso di Bisignano

Lo sa bene la signora di Bisignano, provincia di Cosenza, che solo pochi giorni fa si è vista rigettare la richiesta di indennizzo dopo uno sfortunato scivolone durante una festa di paese. In quell’occasione la malcapitata si era procurata una lesione alla gamba ma il tribunale le ha dato torto.

Tre anni per decidere

I giudici ci hanno messo tre anni per decidere – la caduta risaliva al 2015 – e hanno addirittura condannato la donna a pagare di tasca propria le spese processuali. Come dire, oltre al danno, ecco la beffa. Il motivo? La buca non era “realmente un’insidia” perché era “poco profonda, di modeste dimensioni, tale da poter essere evitata presentando semplice attenzione”. Insomma, per il tribunale “l’evento lesivo non è provato” e addio risarcimento.

La sentenza della Cassazione

La Cassazione nel settembre scorso ha stabilito che “il rimborso è dovuto, salvo che si accerti la concreta possibilità per l’utente danneggiato di percepire o prevedere con l’ordinaria diligenza la situazione di pericolo”. In altre parole, se si è a conoscenza della buca, la si può evitare. La donna in questione abitava proprio di fianco e, quindi, sempre secondo la Cassazione, non doveva portare a spasso il cane in quel punto della via, proprio a ridosso della buca. Colpa sua, in buona sostanza.

L’emergenza romana

Con le precipitazioni di questo inverno, a Roma è scoppiata l’emergenza buche. Il Campidoglio ha annunciato lo stanziamento di 17 milioni di euro per “garantire la copertura di 50mila buche in un mese, per una media di oltre 1.500 al giorno in tutto la città”. Il problema delle strade malmesse non riguarda solo la Capitale. Secondo i dati diffusi dalla Siteb, l’associazione che riunisce le aziende e i professionisti che si occupano di progettare e costruire la rete viaria del Paese, nei primi quattro mesi dell’anno l’utilizzo dell’asfalto è sceso del 4,7 per cento rispetto all’anno scorso. Il che significa che la manutenzione delle strade è sempre meno in cima alle priorità delle amministrazioni.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.