-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 6 aprile 2018

I Buy di oggi da Avio a Ubi Banca


Per gli analisti di Mediobanca valgono un outperform A2a con target price di 1,80 euro dopo che Acsm-Agam ha postposto l’assemblea per approivare la nascita della multi-utility lombarda al 16 maggio, Autogrill con prezzo obiettivo di 13,60 euro in scia all’incremento del traffico autostradale negli Usa, Eni con fair value di 21 euro (secondo indiscrezioni stampa il gruppo italiano potrebbe vendere una quota del 25/30% del giacimento petrolifero scoperto in Messico a Qatar Petroleum), Fca con target di 22 euro dopo l’approvazione da parte del consiglio di amministrazione dello spin-off di Magneti Marelli, Telecom Italia con obiettivo di 1,30 euro (Cdp si è accordata per comprare il 5% delle azioni Telecom) e Ubi Banca con fair value di 5 euro in vista della possibile cartolarizzazione di 3/4 mld di Npe (non performing exposure).
Per Equita valgono un buy Avio con target di 16,60 euro (completato con successo il secondo lancio di Ariane 5), Buzzi Unicem con obiettivo di 24,60 euro (il management ha co nfermato di essere confidente sulle prospettive delmercato in Germania dove sono attesi volumi e prezzi in aumento), Cementir con fair value di 8,70 euro (l’assunzione del controllo di Lehigh in USA permetterà dimigliorare la redditività della società grazie a una migliore gestione della produzione e della distribuzione), Eni con fair value di 17,50 euro, Ima con target di 85 euro (sale all’80% in Petroncini, produttore di macchinari per stoccaggio di processing del caffè) e Telecom Italia con obiettivo di 1,02 euro.
Banca Imi assegna un buy ad A2a con target price di 1,80 euro, Carraro con obiettivo di 5,10 euro, abbassato però dai precedenti 6,20 euro dopo i risultati del 2017, Gamenet Group con fair value di 11,20 euro in scia ai dati del Ministero dell’Economia sul settore delle scommessse, Orsero con target di 13,40 euro dopo il roadshow della società a Lugano, Prysmian con obiettivo di 34,80 euro in scia alla guidance per l’esercizio in corso, Telecom Italia con obiettivo di 1,05 euro e Ubi Banca con fair value però sotto revisione.
Ancora Banca Imi valuta poi add Cattolica Assicurazioni (TP 10) dopo i risultati dell’anno fiscale 2017; Poste Italiane (8,1) dopo la presentazione del business plan quinquennale; Generali (TP 17.8) dopo l’aumento al 4% della quota detenuta da Caltagirone.
Infine, Barclays assegna un overweight a Unicredit con target price di 19,50 euro, Banca Imi valuta add Poste Italiane con obiettivo di 8,10 euro e Intermonte giudica buy Avio con target di 18 euro, Telecom Italia con obiettivo di 1,15 euro.
Autore: Finanzaoperativa.com Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.