-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 23 aprile 2018

Enel: si complica la partita per Eletropaulo, ma il buy resta 23/04/2018 16:46


La seduta odierna prosegue senza infamia e senza lode per Enel che, dopo due sessioni consecutive in calo e dopo aver archiviato quella di venerdì scorso con un ribasso di quasi mezzo punto percentuale, quest'oggi oscilla intorno alla parità. Il titolo ha avviato gli scambi in salita, ma dopo aver segnato un massimo intraday a 5,196 euro, si è riportato in parte sui suoi passi e negli ultimi minuti viene fotografato a 5,18 euro, con un frazionale rialzo dello 0,19%.
Decisamente bassi i volumi di scambio visto che a circa un'ora dalla chiusura delle contrattazioni odierne sono transitate sul mercato oltre 9,5 milioni di azioni, meno di un terzo della media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a oltre 30 milioni di pezzi.

Cosa aspettarsi dopo la contro offerta di Iberdrola su Eletropaulo?

Enel continua a rimanere sotto i riflettori dopo l'OPA volontaria lanciata dalla sua controllata brasiliana su Eletropaulo a 28 reais brasiliani per azione.


La partita per il controllo della società di distribuzione brasiliana si sta complicando, visto che dopo l'offerta della scorsa settimana presentata dal colosso elettrico italiano, c'è stato il rilancio di Iberdrola a 29,4 reais brasiliani per azione proprio venerdì scorso.

Ora si parla anche di un possibile interessamento di State Grid of China, che già controlla una utility locale.
Gli analisti di Equita SIm ritengono possibile una ulteriore contro-offerta di Enel che ha molte potenzialità di miglioramento nella gestione di Eletropaulo sotto diversi punti di vista.


In primis in termini di risparmi sugli opex, visto che Enel è tra le società più efficienti al mondo negli assets regolati e ha ottenuto risultati notevoli nella gestione di CEL-G.
Le potenzialità di miglioramento nella gestione di Eltropaulo riguardando anche la possibilità di fusione con Cel-G, le efficienze sulla gestione finanziaria e la possibilità di cross selling sui 18 milioni di clienti nella distribuzione e i 7 milioni nel retail, sia per quanto riguarda i contatori digitali che i servizi di Open Fiber.

Le ipotesi di Equita SIM sulle possibili mosse di Enel

Ipotizzando un rilancio Enel fino a 35 reais brasiliani, il costo dell’opa salirebbe a 1,7-1,8 miliardi di euro, al 100% di adesione, comunque sotto la soglia dei miliardi di euro, già inclusi da Enel nel piano strategico per operazioni di questo tipo.

Gli analisti di Equita SIM segnalano inoltre che il multiplo enterprise value/ebitda salirebbe a 9,6 volte sul 2017, rispetto alle 8,8 volte della prima opa.
Assumendo tuttavia solo un 5% di risparmi dei costi, il multiplo enterpsie value/ebitda scenderebbe a 7-8 volte sul 2019-2020, escludendo gli ulteriori benefici dalla possibile fusione con Celg ed i cross-selling.
Gli esperti della SIM milanese ritengono che l’operazione abbia senso industriale, tuttavia il giudizio finale è rimandato al prezzo di chiusura del deal e alle sinergie complessive ancora non comunicate da Enel.
Equita SIM ricorda che fino alla soglia dei 2 miliardi di euro, gli effetti dell’operazione sono già inclusi nel piano strategico del gruppo italiano.
In attesa di novità gli analisti della SIM milanese confermano una strategia bullish su Enel, con una raccomandazione "buy" e un prezzo obiettivo a 6 euro.

Fidentiis: negativa la lotta per la conquista di Eletropaulo 

A scommettere sul titolo è anche Fidentiis che oggi ha rinnovato l'invito ad acquistare, pur segnalando che la lotta per aggiudicarsi Electropaulo non è una notizia positiva per Enel.

La valutazione della società brasiliana sta diventando sempre più generosa e gli analisti giudicano negativmente ulteriori rilanci da parte di Enel, spiegando che una battaglia in terra carioca non sarebbe coerente con le recente mosse e la strategia del gruppo.

La view di Bca IMI 

A non escludere un rilancio di Enel è Banca IMI, i cui analisti però segnalano che ciò renderebbe più sfidante la creazione di valore.
Questo non porta tuttavia a modificare la strategia positiva sul titolo che secondo gli analisti è da aggiungere in portafoglio, con un fair value a 6,2 euro.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.