-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 11 aprile 2018

Elkann: Fca società che vale di più, merito di Marchionne

Torino, 11 apr. (askanews) - "Il 2017 è stato il nostro miglior anno, escluso il 2009, quando Exor è stata costituita". Così il presidente di Exor, John Elkann, nella lettera agli azionisti.
"Il valore netto degli attivi per azione di Exor espresso in dollari (o NAV per azione) è cresciuto del 56,9%, battendo di 36,8 punti percentuali il nostro indice di riferimento, l'MSCI World in dollari" ha spiegato il presidente di Exor.
"Il contributo singolo più grande a questo risultato è stato determinato da Fca, che nel 2017 ha quasi raddoppiato la sua capitalizzazione, da circa 14 a circa 28 miliardi di dollari" ha evidenziato Elkann.
Gli obiettivi al 2018 fissati da FCA nel 2014 sembravano irraggiungibili allora, ma a mano a mano che ci avviciniamo, sembrano sempre più possibili". Parola di John Elkann, nella lettera agli azionisti Exor.
"Se saranno raggiunti, nel 2019 Sergio (Marchionne, ndr) potrà lasciare al suo successore una società con 4 miliardi di cassa, 125 miliardi di dollari di ricavi e 5 miliardi di dollari di utili netti adjusted. Una trasformazione inimmaginabile della Fiat di cui divenne responsabile nel 2004 e della Chrysler che integrò con Fiat nel 2014, dando vita a Fca: un successo di cui gli saremo sempre grati" ha aggiunto Elkann.
 Fca è la società del Gruppo Agnelli che ha registrato la migliore performance, un risultato raggunto grazie all'amministratore delegato Sergio Marchionne. Ne è convinto il presidente di Exor e Fca, John Elkann, che nella lettera agli azionisti ha scritto: "Fca è la nostra società che vale di più, ed è anche quella che ha fatto registrare la performance migliore" nel 2017, hanno in cui la casa automobilistica "ha immatricolato 4,7 milioni di automobili, generando ricavi per circa 111 miliardi di euro".
"Questo dato è in linea con i ricavi del 2016, ma nel 2017 gli utili netti di Fca sono aumentati del 50%, arrivando a 3,8 miliardi di euro, e il suo debito industriale si è ridotto da 4,6 a 2,4 miliardi di euro" ha rimarcato Elkann, lodando la strategia di Marchionne.
"Il merito di questa fortissima performance appartiene a tutta FCA e in particolare alla guida di Sergio. Sergio ha la capacità, che io ammiro molto, di guardare in faccia alla realtà e di essere determinante nel mettere in atto le decisioni che riflettono questa realtà. È questa la forza che gli ha permesso di guidare FCA attraverso una serie di decisioni che ad altri saranno sembrate tutt'altro che scontate" si legge nella letteea agli azionisti.
"Questo miglioramento in termini di redditività e di generazione di cassa - ha illustrato Elkann - è il risultato della decisione di uscire dal mercato delle automobili mass market, per privilegiare i pickup e i Suv nel Nord America, e di investire in Maserati, uno dei nostri marchi premium. Maserati ha aumentato le vendite di circa il 20% e la redditività del 65%: ciò dimostra l'impatto che hanno i volumi in un business ad alta intensità di capitale, e la possibilità di determinare i prezzi in un mercato automobilistico premium" ha concluso Elkann.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.