-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 9 aprile 2018

Calma piatta sulle crypto


Una maxi-sforbiciata per 40 coin che escono per sempre dalla lista di Coinmarketcap.
Si tratta di progetti di nuove Token sale nate negli ultimi mesi sulla scia dell’euforia generale. Un momento di esuberanza collettiva con cui si sono raccolti capitali sfruttando anche la limitata conoscenza di molti neofiti.
Prima di tuffarsi nella piscina delle criptovalute non serve solo saper nuotare ma è utile riuscire a rimanere a galla durante i periodi di tempesta.
Intanto tutte le maggiori criptovalute superano indenni il fine settimana, influenzato dalle recenti decisioni della Banca Centrale dell’India (RBI) che bloccherà i servizi a qualsiasi persona o azienda che commerciano in criptovalute.

Non solo la RBI ha annunciato l’intenzione di creare una propria criptovaluta di stato legata alla valuta cartacea.
Buoni rialzi su base settimanale permettono ai prezzi di rimanere a moderata distanza dai minimi pasquali che nella giornata di venerdì scorso avevano visto pericolosamente il ritorno al test di delicati supporti.

Bitcoin (BTC)

La tenuta del supporto settimanale a 6600 punti riporta i prezzi oltre area 7000.
E’ importante il recupero di 7200 per avere un primo segnale tecnico da accompagnarsi con il ritorno degli acquisti. Positivo il consolidamento da oltre una settimana in area 6000 che nonostante i ripetuti test non ha innescato l’ingresso di nuovi venditori.

Livelli operativi

AL RIALZO: Nelle prossime ore si attende il test e la rottura di $7200 per dare il primo segnale al rialzo.
AL RIBASSO: Ritorno sotto area $6600 annullerà la struttura tecnica costruita durante il fine settimana.

Ethereum (ETH)

Le vendite di venerdì 6 aprile non sono riuscite a spingere i prezzi sotto il precedente minimo registrato il giorno di Pasqua in area $360.

La mancanza delle vendite fa riemergere gli acquisti che riportano i prezzi oltre la soglia tecnica e psicologica dei 400 punti. E’ un timido segnale. Vedremo se troverà la forza di spingersi oltre il precedente doppio massimo in area 420. Un eventuale fallimento indicherebbe un pericoloso triplo massimo.
AL RIALZO: Necessario il consolidamente sopra 400 dollari e la rottura con volumi dei 420.
AL RIBASSO: Negativo un ritorno sotto area 380 aprendo spazio per un nuovo test in area 360.

Ripple (XRP)

Le dichiarazioni rilasciate dal Business Director di Ripple (XRP), Kunal Patel, secondo cui ci sarà un ritorno delle quotazioni a $1,50 entro il prossimo primo maggio, non hanno dato alcuna scossa.

I prezzi reagiscono dai minimi di venerdì 7 aprile anche se con un vigore inferiore. Ripple recupera la soglia di $0,50 rimanendo però distanti dai precedenti massimi settimanali raggiunti il 3 aprile in area $0,5540.

Livelli operativi

AL RIALZO: Positivo il consolidamente sopra la soglia dei $0,50 confermata dalla spinta oltre $0,5120.
AL RIBASSO: Negativo il ritorno sotto area $0,49 che aprirebbe spazio per rivedere $0,47
Autore: Federico Izzi Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.