-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 13 aprile 2018

Bond News: Euromacro


Diverse le cifre macroeconomiche pubblicate in giornata.
In Germania l'Ufficio Federale di Statistica (Destatis) ha reso noto il dato definitivo relativo all'inflazione di marzo. L'indice dei prezzi al consumo è cresciuta dello 0,4% su base mensile ed è aumentato dell'1,6% su base annuale, in linea con le attese e con il dato preliminare e in crescita dal +1,4% rilevato a febbraio.
L'indice armonizzato è cresciuto dello 0,4% su base mensile ed è cresciuto dell'1,5% su base annua.
In Spagna l'istituto di statistica INE ha annunciato che a marzo l'indice dei prezzi al consumo è cresciuto dello 0,1% su base mensile, in linea alla rilevazione di febbraio. Rispetto allo stesso periodo del 2017 l'indice è cresciuto dell'1,2%.L'indice armonizzato dei prezzi al consumo (HICP) è cresciuto dell'1,3% rispetto a marzo 2017, pari alla rilevazione precedente.
Eurostat ha comunicato che nel mese di febbraio il surplus della Bilancia Commerciale dell'Eurozona (dato destagionalizzato) e' risultato pari a 18,9 mld di euro, dai 16,1 di febbraio 2017.

In base alle prime stime a febbraio le esportazioni sono cresciute del 3% rispetto a febbraio 2017 mentre le importazioni sono cresciute del 1,5% nello stesso periodo. Nel corso dell'ultimo anno le esportazioni sono aumentate del 5,9% mentre le importazioni de 3,8%.
Settimo mese consecutivo di progresso in marzo per i prezzi al consumo in Irlanda, dopo due mesi in contrazione.
Secondo quanto comunicato giovedì dal Central Statistics Office di Dublino, il tasso d'inflazione ha però frenato allo 0,2% annuo dallo 0,5% di febbraio (0,2% era stata anche la lettura di gennaio). Su base mensile invece l'indice dei prezzi al consumo è cresciuto dello 0,3% contro lo 0,9% precedente (0,7% in gennaio).

L'indice armonizzato dei prezzi al consumo è cresciuto dello 0,5% su base annuale in marzo contro lo 0,7% di febbraio (0,3% in gennaio). Su base sequenziale l'indice armonizzato è salito dello 0,4% contro lo 0,9% di febbraio (e il declino dello 0,7% di gennaio).
Secondo quanto comunicato giovedì dall'Ellinikí Statistikí Archí (Elstat, l'ente statistico di Atene), il tasso disoccupazione è calato in Grecia in gennaio, su base rettificata stagionalmente, al 20,6% dal 20,8% di dicembre (21,0% in novembre).

Il dato si confronta con il 23,2% del gennaio 2017. La disoccupazione giovanile, per un'età compresa tra 15 e 24 anni, è invece scesa in gennaio al 42,3% dal 45,0% di dicembre (43,7% in novembre) e contro il 47,1% di un anno prima.
Diminuiscono i depositi overnight presso la Bce. L'ultima rilevazione giornaliera indica che i depositi di breve delle banche europee presso la Banca centrale europea ammontano a 676,516 miliardi di euro, dai 688,471 miliardi della lettura precedente.
Crescono a 142 milioni di euro i prestiti marginali da 53 milioni della rilevazione precedente.
Spread BTP/Bund a 128 punti base nel pomeriggio. Il rendimento dei titoli di Stato italiani a 10 anni si attesta all'1,80%.
Poco mossi i titoli di Stato tedeschi. Il Bund future di giugno scende a 159,24 punti (-0,03%) ed il Bobl future si attesta a 131,12 punti (+0,00%).
(CC - www.ftaonline.com)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.