-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 9 aprile 2018

Analisi fondamentale settimanale sul prezzo del gas naturale

I prezzi del gas naturale hanno chiuso la settimana al ribasso continuando a consolidarsi nel grafico giornaliero. L’azione sui prezzi suggerisce che gli investitori ottimisti sono aggrappati alla possibilità di 1 o 2 settimane con un’offerta più bassa del previsto a causa del freddo persistente in diverse aree chiave per la domanda. Tuttavia, i trader pessimisti sanno che è in arrivo il caldo, quindi stanno contribuendo al contenimento dei guadagni mettendo un freno alla ripresa.
May Natural Gas future si sono attestati a 2.701$, in calo di 0,032$ e un -1,17%.
May Natural Gas Settimanale
Ricapitoliamo gli avvenimenti della scorsa settimana: i prezzi sono crollati bruscamente il 5 aprile poco dopo l’uscita del rapporto sullo stoccaggio settimanale del US Energy Information Administration (EIA), ad ogni modo la vendite non sono bastate a portare il prezzo sotto il minimo settimanale del 2 aprile a 2.650$.
Secondo l’EIA, le scorte di gas naturale negli Stati Uniti sono diminuite di 29 miliardi di piedi cubi durante la rilevazione del weekend del 30 marzo, quota centrata dalle aspettative degli analisti. La media quinquennale della settimana è in calo di 28 miliardi di piedi cubi, mentre aumenta di 2 miliardi di piedi cubi lo stoccaggio rispetto lo scorso anno. Le scorte di gas naturale sono scese di 63 miliardi di piedi cubi nel fine settimana del 23 marzo.
Le scorte totali negli Stati Uniti sono in diminuzione di settimana in settimana con il 34% in meno rispetto lo scorso anno e il 20,4% sotto la media dei cinque anni.
Il rapporto EIA ha evidenziato che alla fine della scorsa settimana, le scorte di gas naturale negli Stati Uniti ammontavano a circa 1.354 trilioni di piedi cubi, circa 347 miliardi di piedi cubi al di sotto della media quinquennale di 1.701 trilioni di piedi cubi, e 697 milioni di piedi cubi in meno rispetto lo stesso periodo dello scorso anno, quando il totale del gas disponibile nel sistema ammontava a 2.051 trilioni di piedi cubi.
Previsioni
Nonostante le scorte statunitensi siano inferiori del 20,4% rispetto alla media dei cinque anni, il gas naturale rimane in territorio positivo. I venditori allo scoperto, che dirigono i giochi, credono che una volta iniziata ufficialmente la stagione dello stoccaggio l’esposizione rientrerà rapidamente.
In altre parole, deve accadere qualcosa di inaspettato per generare un aumento del prezzo in grado di spaventare le posizioni short più deboli. Questo può accadere ipotizzando dei dazi imposti dalla Cina sul greggio statunitense che potrebbero essere di supporto al gas naturale se avessero una durata sufficientemente prolungata da implicare la chiusura di un gran numero di piattaforme petrolifere. Ciò comporterebbe certamente un calo della produzione residua di gas naturale.
Tuttavia, ci sono troppe variabili che dovrebbero coincidere per influenzare i prezzi nel lungo termine, quindi presumo che i guadagni continueranno ad essere contenuti e che i prezzi potrebbero scendere ulteriormente a causa: del caldo in arrivo, delle previsioni meteorologiche che indicano un tempo mite, dell’aspettativa di un calo della domanda e di una notevole e continuativa produzione.
This article was originally posted on FX Empire

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.