-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 3 aprile 2018

Analisi Fondamentale Settimanale sul prezzo dell’oro

I future sull’oro hanno chiuso in netto ribasso la scorsa settimana, perdendo la maggior parte dei guadagni ottenuti la settimana precedente. I catalizzatori dietro le vendite sono stati un dollaro USA più forte e una domanda stazionaria per gli asset a rischio più elevato. All’inizio della settimana, l’oro era in ripresa a causa delle preoccupazioni di una guerra commerciale globale e di un dollaro statunitense debole.
June Comex Gold future chiudono la settimana a 1327.30$, lasciando sul terreno 28,40$ con un -2,09%.
Il Dollaro USA è salito contro un paniere di valute, rimbalzando all’inizio della scorsa settimana dal il minimo delle ultime cinque settimane, mentre le tensioni commerciali sono rientrate e il Dollaro ha trovato supporto dai flussi di fine mese così come dai gestori di asset e di fondi globali che hanno riequilibrato i loro portafogli.
L’oro ha subito una pressione anche dalla notizia che il leader della Corea del Nord, Kim Jong Un, ha promesso il proprio impegno per la denuclearizzazione ed ha espresso la volontà di incontrare i funzionari degli Stati Uniti, dopo il suo incontro con il presidente Xi Jinping a metà settimana, la Cina ha dichiarato che ha anche promesso di mantenere buoni rapporti con il vicinato.
June Comex Gold settimanale
Previsioni
Data l’azione dei prezzi nella settimana appena trascorsa, la direzione del mercato dell’oro, per la settimana entrante, sarà probabilmente determinata dagli stessi fattori: il dollaro e la preoccupazione di guerra commerciale a livello globale.
In chiusura di settimana, l’oro ha mostrato una debolezza dovuta alle notizie ottimistiche di un allentamento delle preoccupazioni di una guerra commerciale con gli Stati Uniti e la Cina che avrebbero avviato dei negoziati dopo le reciproche minacce dell’inizio di marzo.
I trader ritengono fondamentalmente che qualsiasi annuncio di formalizzazione dei negoziati e/o impegni presi dagli Stati Uniti e dalla Cina si tradurranno in un effetto rialzista per il dollaro USA e ribassista per i prezzi dell’oro.
Inoltre, queste notizie incoraggerebbero gli investimenti per gli asset a rischio che influirebbero negativamente sul prezzo dell’oro.
La direzione del mercato dell’oro può essere dedotta dalla predisposizione al rischio. L’oro è un bene rifugio sicuro che cresce quando gli investitori lasciano le attività rischiose, d’altra parte, gli investitori abbandonano l’oro se il dollaro e le azioni diventano investimenti più attraenti.
Questo è ciò che si rischierebbe se il tentativo U.S.-Cina di raggiungere un compromesso fallisse. I dazi sulle merci cinesi saranno probabilmente applicati a giugno dopo che il governo avrà autorizzato le consultazioni pubbliche e applicato le potenziali revisioni tariffarie.
Nel frattempo, la Cina potrebbe iniziare a colpire una vasta gamma di aziende statunitensi in molti settori: agricoltura, aeronautica, automobili, semiconduttori e persino di servizi, se la battaglia commerciale con gli Stati Uniti si intensificasse.
This article was originally posted on FX Empire

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.