-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

venerdì 9 marzo 2018

Ultimo timore, dato disoccupazione USA

 
Mercati finanziari ancora in balia della politica, con l’attenzione sulle prossime tariffe che verranno imposte dagli USA, in particolare contro l’elevato surplus commerciale che ha la Cina nei loro confronti. I mercati sperano, e credono anche in parte, ad un rientro, a delle esenzioni di queste azioni di GUERRA COMMERCIALE, che rischia di innescare ritorsioni ed effetti collaterali anche ampi. CINA che esporta in maniera elevata, ai max3 anni, con 12 mesi di surplus commerciale in rialzo. E queste nuove tensioni commerciali passano anche dalla fiscalità per attrarre industrie e investitori, come fanno la FF e la GER nei confronti di UK. Di (KSE: 003160.KS - notizie) barriere doganali, leggi, richieste di conformità, tassazione, multe, applicate e usate a protezione interna, contro la concorrenza. Sul fronte della POLITICA MONETARIA, ieri la conferma dal Beige Book FED che l’inflazione è moderata, il lavoro migliora con maggiore pressione sui salari, e quindi a confermare le aspettative di un rialzo tassi FED USA alla prossima riunione del 21marzo. La BoJ GIAPP, visti i recenti dati economici, inflazione compresa, sembra che non abbia questa gran fretta a rientrare dal QE, dalla super ampia liquidità immessa. La ECB EU ha deciso ieri di lasciarli invariati, come previsto, confermando tassi bassi per un periodo esteso, anche oltre la fine del QE, che viene mantenuto a 30bln/mese fino a settembre, o oltre, se necessario. Ha poi affermato di ridurre le previsioni crescita, inflazione, anche causa recenti tensioni internazionali e commerciali, e toglie l’affermazione di rialzo possibile QE in caso di necessità. Segnali di primi timidi passi verso TAPERING, rientro QE.
Abbiamo poi avuto il dato della disoccupazione settimanale USA, di interesse visto che oggi avremo quello mensile, e che è alla base delle aspettative sui tassi. Il settore DETTTAGLIO, in crisi in particolare USA, UK, si allarga, con ampie chiusure negozi, calo margini, calo vendite. In recupero YIELDS , poi nel finale, a riperdere terreno, invariato lo SPREAD periferici Eu. Sotto tono COMMODITY, ORO e PETROLIO, calo VOLATILITA’. Gli INDICI si sono mantenuti, con alcuni settori trainanti, quali finanziari e telecom, e aiutate anche dalle aspettative di bassa inflazione, e quindi bassi tassi. Stabilità sui CAMBI, con nervosismo su attesi commenti Draghi rientrato, YEN sostenuto, CHF ulteriore debolezza che raggiunge gli obiettivi, sotto tono ANGLO, da commodity, e calo desiderio di rischi. VOLATILITA’ in calo. CRIPTO valute restano in negativo correttivo. Segnali e aspettative calo EURO/DOLL, INDICI, restano invariati.
Dati economici
CRIPTO giappone 7 piattaforme sanzionate. Quotazioni -5/-8pc – PETROLIO stabile – RAME -1.7pc – COTONE +2.5 – EU Airbus licenziamenti prev 3750. Tassi 0.0 inv. Commissione Eu contro pianificazione fiscale aggressiva di BEL, CIPRO, UNGH, IRL, LUX, MALTA, NL. Procedura contro UK per recupero 2.7bln di diritti doganali da import Cina fraudolenti – CH yield 0.13. disocc 3.2 da 3.3pc. Barometro PMI -0.73 a 0.51. BAK prev gdp 2018 +2.4, e 2019 +1.7. turismo genn +5.2. Posta utili netto calo – UK yield .150. RICS prezzi immob 0.0 da 7pc. Dettaglio settore -0.7pc – GER yield 0.68. ordini industr genn -3.9pc. domestici -2.8, esteri -4.6pc. DPost utili rialzo. HugoBoss utili rialzo, -5,0pc – FF yield 0.92. BoF Gdp 1,trim 0.4. Dassault utili balzo – ITL yield 2.02. btp/bund 140. Abertis (Amsterdam: IF6.AS - notizie) -4.0, Atlantia (EUREX: 1683373.EX - notizie) +4.5pc, ipotesi accordo. Telecom +3.8, Mediaset (Amsterdam: MA8.AS - notizie) +7,0, Cucinelli +3.5, ERG (Milano: ERG.MI - notizie) +5.5 – ESP yield 1.41 – TURK rating tagliato da geopolitica, Ba2 – CECO (Shanghai: 603698.SS - notizie) disocc febbr 3.7 da 3.9pc – CAD nuove costruz 229.7 da 215.3k. permessi +5.6pc, prezzi 0.0 – USA yield 2.876. licenziamenti febbr -4.3pc a 35.1k. disocc sett231k da 210k. Cigna corp offre 67blnn per acq Express Scripts holding. Dollar Tree (NasdaqGS: DLTR - notizie) -15pc – CINA export febbr +44.5pc da 11.1, import 6.3 da 36.9pc. surplus 33,74bln da 20.35, 12 mesi rialzo, verso Usa +46.1pc – GIAPP yield 0.0550. eco watchers, fid cons/eco febbr 48.6 da 49.8, gdp 4.trim 0.4 e 1.6anno. curr acc +2.02 da 1.68trln. prestiti bancari 2.1 da 2.4pc. gdp prezzi 0.1pc, consumi 0.0 – NZ vendite manifatt 4.trim 1.0 da 0.3pc – AUD bil comm 1.05 da -1.14bln, exp 4.0 import -2 da +6pc.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.