-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 8 marzo 2018

Telecom ancora in rally. Diverse ragioni per puntare sul titolo


A Piazza Affari l'attenzione continua a rimanere decisamente alta su Telecom Italia che sta vivendo un ruolo da protagonista questa settimana. Il titolo sale per la quarta seduta consecutiva e, dopo aver archiviato la giornata di ieri con un progresso di quasi il 2%, quest'oggi riesce a fare ancora meglio.

Telecom al top da settembre con volumi da capogiro

Mentre scriviamo Telecom Italia viene fotografato a 0,8144 euro, con un rally del 3,53%, alimentato da volumi di scambio decisamente scoppiettanti, visto che fino ad ora sono transitate sul mercato oltre 204 milioni di azioni, già più del doppio della media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 92 milioni di pezzi.
Telecom Italia grazie al rialzo odierno si riporta su valori che non venivano più visti da fine settembre dello scorso anno, con un bilancio positivo di oltre l'11% da lunedì scorso.

I motivi che alimentano lo shopping: focus sulle mosse di Elliott

Diversi sono i motivi che stanno alimentando lo shopping sulle azioni dell'ex monopolista italiano che non più tardi di ieri ha presentato i conti del 2017 e il nuovo piano strategico 2018-2020.


Gli acquisti trovano terreno fertile in primis nei buoni fondamentali del gruppo, ma anche nell'annuncio relativo allo spin-off della rete che finalmente diventa realtà.

Rumors sugli obiettivi del fondo in vista dell'assemblea di aprile

A giocare un ruolo determinante è anche l'appeal speculativo legato alle mosse del fondo Elliott che, stanto a quanto anticipato da Milano Finanza, grazie a derivati e opzioni sarebbe salito al 10% del capitale di Telecom Italia e forse anche oltre, visto che alcuni parlano di una quota tra il 12% e il 14%.
La stampa intanto riporta alcune indiscrezioni sugli obiettivi del fondo Elliott in vista dell’assemblea del 24 Aprile.
L'intenzione è quella di di proporre la sostituzione dei membri del CdA di Telecom Italia non indipendenti, nominati da Vivendi, ma al momento non sono ancora circolati nomi della lista alternativa che sarebbe presentata da Elliott.


Quest'ultimo punta a spingere per una valorizzazione della rete e di Sparkle, attraverso la cessione o IPO della prima e spin-off della seconda.
Secondo il Corriere della Sera di ieri, il fondo Elliott potrebbe proporre la conversione delle azioni di risparmio, un’operazione che semplificherebbe la struttura del capitale ma che Vivendi aveva bloccato già nel 2015.

Sulla scia di queste indicazioni gli analisti di Equita SIM mantengono una view bullish su Telecom Italia, reiterando la raccomandazione "buy", con un prezzo obiettivo a 1,02 euro.

Mediobanca: appeal speculativo su Telecom

Il titolo piace anche a Mediobanca Securities, i cui analisti pensano che lo stesso possa sovraperformare il mercato, con un target price a 1,3 euro.

Secondo gli esperti il newsflow relativo al fondo Elliott aggiunge un certo appeal speculativo all'equity story di Telecom Italia.
Mediobanca mantiene inoltre una view positiva sui fondamentali del gruppo alla luce dei risultati dell'esercizio 2017, del nuovo piano industriale e dell'avvio dell'iter relativo allo spin-off della rete.

Gli analisti hanno apprezzato in particolare le indicazioni rassicuranti emerse nella conference call di ieri relativamente all'evoluzione dei ricavi da servizi e alla riduzione dei costi del gruppo.

La view di Bca IMI

Banca IMI invece guarda con favore all'ingresso di Elliott in Telecom Italia che secondo gli analisti resta un titolo da acquistare con un fair value a 1,05 euro.
Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.