-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 28 marzo 2018

Stati Uniti, tre settori per chi investe sulle Blue Chip


Ci sono inconfondibili segnali di miglioramento in diversi settori dell’economia statunitense. Nonostante un po’ di lentezza nell’implementazione di varie iniziative legislative orientate alla crescita, sembra che la crescita economica possa migliorare da qui in avanti. Riteniamo che un contesto di crescita lenta ma sostenuta possa essere abbastanza favorevole per il mercato globale.
 
I mercati azionari statunitensi, in generale, appaiono correttamente prezzati, ma riteniamo che ciò non precluda necessariamente ulteriori guadagni sui titoli azionari. Tuttavia, questo significa che un approccio più prudente al mercato è adeguato, in questo momento del ciclo economico. Secondo le nostre stime, le prospettive degli utili societari si confermano abbastanza solide. Inoltre, i tassi di interesse e l’inflazione hanno cominciato a muoversi un po’ più nella direzione che attendevamo, ed entrambi i dati evidenziano modesti rialzi. Non riteniamo che un innalzamento graduale dei tassi di interesse rappresenti un ostacolo, bensì che costituisca la prova che l’economia globale gode tutto sommato di buona salute.
 
Crediamo che l’economia statunitense dovrebbe trarre beneficio, almeno in una certa misura, da un allentamento della regolamentazione e da una ridotta imposizione fiscale alle imprese, anche se gli esiti finali restano incerti. Se da un lato dobbiamo riconoscere che il processo legislativo è complesso, i potenziali benefici di una riforma fiscale non devono essere sottovalutati. Le imposte sono state ridotte per la maggior parte delle persone fisiche, e la riduzione delle imposte societarie dal 35% al 21%, così come il rimpatrio dei capitali detenuti all’estero con aliquote agevolate dalle società, potrebbe generare benefici sostanziali nel tempo.
 
Forse più rilevanti delle attività legislative, tuttavia, sono le tecnologie innovative a creare incredibili efficienze e benefici per i consumatori, anche disintermediando una quota rilevante di aziende di rilievo. I progressi di e-commerce, cloud processing, sistemi avanzati di pagamento, e altre tecnologie all’avanguardia, stanno sostituendo alcune forme di lavoro con la tecnologia, e determinano un effetto deflazionistico su molti beni e servizi. A nostro avviso, i benefici di questi cambiamenti compenseranno ampiamente gli svantaggi, in quanto i consumatori evidentemente beneficeranno dell’accesso facile e a basso costo ad un’ampia gamma di beni, servizi, e informazioni.
 
Nonostante le elevate valutazioni abbiano avuto un impatto sul profilo di rischio/rendimento di alcune azioni su cui eravamo più scettici, ci sono ancora interessanti opportunità su alcuni nomi che partecipano alla crescita secolare, dotati di fondamentali robusti e che possono agevolmente accrescere i loro multipli negli anni a venire. Molte delle azioni che reputiamo convincenti sono multinazionali che hanno sviluppato nuove tecnologie, o vi si sono adattate. Sono spesso ben diversificate sia per linea di prodotto che geograficamente, il che tende a fornire una stabile crescita degli utili e flussi di cassa disponibili.

Al contempo restiamo prudenti in merito all’investimento in settori che affrontano sfide strutturali, come la vendita al dettaglio, settori ciclici tra cui gli industriali, e settori difensivi come i beni di consumo. Continuiamo a individuare opportunità nei settori dell’Information Technology, dei beni discrezionali e dei servizi sanitari, in cui le quotazioni su società selezionate non paiono troppo elevate, tenuto conto dell’andamento delle attività sottostanti.
 
Information Technology
Manteniamo un significativo posizionamento sul settore dell’Information Technology, in quanto continuiamo a trovare interessanti opportunità in società con modelli di business innovativi, che possono trarre beneficio dalla trasformazione in atto. Privilegiamo le società con modelli di business duraturi, che operano su mercati ampi e in espansione, tra cui la ricerca e la promozione su internet e la connettività sociale. Il balzo in avanti dell’e-commerce ha inoltre modificato il modo in cui i consumatori pagano beni e servizi. Il contante e le banconote sono sostituiti da carte di credito, pagamenti online e mobile payments. Le nostre partecipazioni di lungo corso in Mastercard, Visa e Paypal beneficiano direttamente di questo tema d’investimento.

Consumi discrezionali
Restiamo ottimisti su specifiche opportunità su titoli azionari nel settore dei consumi discrezionali. La fiducia dei consumatori ha trovato sostegno nel miglioramento del mercato del lavoro, nell’aumento dei salari e nel calo dei prezzi del carburante. Guardiamo con favore alle società che beneficiano, nell’ambito delle spese per consumi, del passaggio epocale verso lo shopping online. Siamo inoltre focalizzati sulle società posizionate per trarre vantaggio dalla crescita a lungo termine dei servizi di viaggio online.
Abbiamo una partecipazione di rilievo nell’agenzia di viaggi online Priceline. A nostro avviso, Priceline ha un management di rilievo, un bilancio solido, una strategia consolidata e un business model robusto. La sua ampia e diversificata esposizione geografica, specialmente su mercati con basso livello di penetrazione, insieme alla crescente popolarità delle prenotazioni di viaggi online, supporta la nostra convinzione che la società sia posizionata correttamente per una futura crescita.

Salute
Ci stiamo concentrando su società selezionate di produzione di dispositivi medici e terapeutici che riteniamo essere poco esposte alla potenziale riforma normativa. Le società farmaceutiche che hanno ampi canali distributivi e sono innovative nello sviluppo di nuovi farmaci che migliorano significativamente i tassi di sopravvivenza dei pazienti, affronteranno con ogni probabilità meno pressione sul fronte della revisione dei prezzi dei farmaci. Privilegiamo anche alcune società del settore sanitario che hanno un posizionamento che consentirà loro di beneficiare del consolidamento del settore, così come della crescente attenzione alla fornitura di soluzioni con un buon rapporto costo/efficacia. Le società che sviluppano dispositivi medici e strumentazioni innovative rappresentano un’altra interessante opportunità di crescita nel lungo termine.


Articolo a cura di Larry Puglia, gestore del fondo T. Rowe Price US Blue Chip Equity, T. Rowe Price

Fonte: www.finanzaoperativa.com

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.