-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

martedì 20 marzo 2018

Shanghai e Seoul in rialzo. Nikkei 225 in declino dello 0,47%


Dopo il sell-off abbattutosi in avvio d'ottava su Wall Street, alla riapertura degli scambi in Asia la tendenza negativa è proseguita pur perdendo d'intensità. Resta comunque protagonista il ribasso del settore tecnologico, innescato a Wall Street da Facebook e in Europa da Micro Focus e che aveva fatto del Nasdaq Composite il peggiore dei tre principali indici Usa lunedì (con una perdita dell'1,84%).
In attesa della decisione di mercoledì del Federal Open Market Committee (Fomc, la commissione della Fed che si occupa di politiche monetarie) su un nuovo rialzo dei tassi d'interesse Usa, il Bloomberg Dollar Spot Index, paniere che monitora la divisa americana nei confronti delle altre dieci principali monete, e in marginale rialzo.

Il declino intorno allo 0,20% dello yen sul biglietto verde non è però sufficiente a sostenere la piazza di Tokyo: in chiusura, infatti, il Nikkei 225 ha perso lo 0,47% (ha fatto meglio l'indice più ampio Topix, deprezzatosi comunque dello 0,21%). Sul fronte macroeconomico, secondo quanto comunicato dall'Ufficio di Gabinetto nipponico, l'indice anticipatore del Giappone si è attestato in gennaio a 105,6 punti, sui minimi degli ultimi sei mesi.
Il dato è superiore ai 104,8 punti della lettura preliminare ma si confronta comunque con i 106,8 punti di dicembre (rivisti al rialzo dai 106,6 punti comunicati a inizio mese).
La tendenza complessivamente negativa è confermata dalla perdita intorno allo 0,40% dell'indice Msci Asia-Pacific, Giappone escluso, ma per le piazze cinesi la giornata si rivela invece positiva.

In chiusura, Shanghai Composite e Shanghai Shenzhen Csi 300 hanno infatti guadagnato lo 0,35% e lo 0,08% rispettivamente, contro il rialzo dello 0,23% dello Shenzhen Composite. A circa un'ora dallo stop alle contrattazioni l'Hang Seng di Hong Kong è in crescita di poco più dello 0,10% (in controtendenza invece l'Hang Seng China Enterprises Index, sottoindice di riferimento nell'ex colonia britannica per la Corporate China, in declino intorno allo 0,40%).
Di segno opposto le performance di Sydney e Seoul, con l'S&P/ASX che chiude in perdita dello 0,39% a fronte del rialzo dello 0,42% del Kospi.
(RR - www.ftaonline.com)
Autore: Financial Trend Analysis Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.