-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

lunedì 19 marzo 2018

Piazza Affari e Borse europee attese in leggero calo in avvio, attenzione al comparto bancario

Si prevede un avvio di seduta in moderato ribasso per Piazza Affari e le Borse europee, con gli investitori che si muovono cauti in attesa della riunione della Federal Reserve (mercoledì 21), che dovrebbe, secondo le attese dei mercati, alzare i tassi di interesse. Il meeting si concluderà anche con la prima conferenza stampa del neo presidente Jerome Powell. In questo contesto i listini asiatici si sono mossi in ordine sparso intorno alla parità. La piazza azionaria di Tokyo ha fatto peggio, con il Nikkei che ha chiuso in calo dello 0,90%. Il listino nipponico ha scontato lo scandalo clientelismo in cui è coinvolto lo stesso premier Shinzo Abe.
Sull'Italia, poi, continua a pesare l'incertezza politica legata alle elezioni dello scorso 4 marzo. L'agenzia Fitch ha confermato il rating BBB sul debito italiano, con outlook stabile. Tuttavia, nella nota che ha accompagnato la decisione, l'agenzia di rating ha affermato che le "riforme sono a rischio", visto che sarà difficile riuscire a formare "un governo stabile". Moody's ha invece rimandato l'aggiornamento del rating sull'Italia a più avanti, una volta che sarà più chiaro l'assetto governativo. La valutazione rimane al momento pari a "Baa2" con outlook negativo.
Oggi dal fronte macro è atteso il dato sulla produzione industriale italiana. In uscita anche la bilancia commerciale dell'Eurozona e dell'Italia. Tra gli eventi si segnala l'incontro del G20 a Buenos Aires, con focus sulle criptovalute. Tra i titoli di Piazza Affari, attenzione alle banche che potrebbero muoversi in scia alle voci di un risiko con Ubi Banca e Banco Bpm che guidano la caccia.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.