-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

mercoledì 7 marzo 2018

L'Ue avverte l'Italia: "Disoccupazione giovanile pesa sulla crescita"

L'Ue avverte l'Italia: "Disoccupazione giovanile pesa sulla crescita"
In Italia "la disoccupazione giovanile rimane alta e pesa sulle prospettive di crescita". A rilevarlo la Commissione Ue nel suo report sul quadro macroeconomico del nostro Paese. "Investimenti, innovazione e un rapido aggiornamento delle infrastrutture sono ancora ostacolati da carenze strutturali", avverte l'Ue. Complessivamente, "sono necessari ulteriori progressi per migliorare le prospettive di crescita dell'Italia". Tuttavia, "l'erosione della competitività dei prezzi si è fermata principalmente grazie a una contenuta crescita dei salari e al deprezzamento dell'euro". La Commissione Ue risconosce inoltre che "l'aggiustamento del mercato del lavoro" sta continuando "con un conseguente graduale declino del tasso di disoccupazione".
Non va meglio sul fronte del debito pubblico, che rimane "molto elevato" e rappresenta "un grave onere economico". La vulnerabilità e i rischi di sostenibilità per l'Italia, continua la Commissione "rimangono alti a medio termine e sono in aumento a lungo termine".
Il rapporto debito pubblico/Pil dell'Italia "dovrebbe essere aumentato ulteriormente al 132,1% nel 2017 e ci si attende che resti superiore al 130% nei prossimi anni", spiega l'Ue, continuando a costituire "una delle principali fonti di vulnerabilità per l'economia, un freno alla crescita e una fonte di ricadute negative per l'area dell'euro", nonostante "i recenti sviluppi positivi" nella gestione del debito.
Male anche "la dinamica della produttività", che sta migliorando "molto lentamente" e "con una prospettiva debole". La debole produttività - sottolinea il report - ha contribuito a una perdita di competitività, anche se "l'Italia ha iniziato a riguadagnare quote di mercato nell'exporta partire dal 2013".
Alla causa di questi fattori, nonostante gli "incoraggianti recenti sviluppi", "gli squilibri macroeconomici rimangono significativi", conclude l'Ue.

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.