-

RIMANI SEMPRE IN CONTATTO CON LATOOSCURO-TRADING.COM TWITT

giovedì 1 marzo 2018

Lee: Bitcoin raddoppierà a metà anno


Mentre si apprende che la Sec sta dando vita ad un'indagine sulle criptovalute, almeno stando a quanto riporta il Wall Street Journal, in particolare per far luce sulle initial coin offering (ico). Le raccolte fondi effettuate distribuendo token, infatti hanno dovuto registrare fallimenti per il 46% di loro nel 2017.

Lee e il Bitcoin

Nonostante tutto questo, però, il co-fondatore e strategist di Fundstrat Tom Lee ha confermato la sua previsione rialzista per un Bitcoin (BTC) a $ 20.000 entro la metà dell'anno e $ 25.000 a fine 2018.

In realtà Lee è già stato rialzista nel recente passato prevedendo, ad agosto del 2017, un BTC a 6 mila dollari per la fine dell'anno: la principale delle criptomonete, però, ha superato questa quota del 230% arrivando a dicembre a superare quota 20mila dollari 
Non solo, ma Lee si spinge anche oltre: non è escluso, secondo le sue previsioni, che grandi aziende come Starbuck, Facebook o Amazon, (tutte al di fuori dei circuiti delle criptovalute) possano arrivare a svilupparne di proprie: rumors indicano però che Facebook e Amazon stiano lavorando per potenziare una propria blockchain mentre Starbucks potrebbe invece applicare qualcosa del genere alla sua app per facilitare i pagamenti.

Per quanto riguarda le quotazioni del Bitcoin si tratta di un raddoppio se non addirittura di una crescita che potrebbe anche essere superiore se vista sul raggio della fine dell'anno.

La view di Gates

Attualmente, secondo dati CoinMarketCap il BTC viaggia a 10.709 dollari di quotazione, tanto per permettere a Lee di mantenere la la sua previsione per $ 25.000 entro il 2018.
Di parere completamente opposto invece, Bill Gates che durante una seduta di “Ask Me Anything” su Reddit, ha espresso timori per le conseguenze che potrebbe avere la maggior caratteristica delle criptovalute e cioè l'anonimato.

Finora si è interpretato questo elemento alla luce di un possibile strumento di riciclaggio ed evasione fiscale, ma in pochi hanno pensato che l'uso di uno strumento di pagamento completamente anonimo potesse tornare utile, cosa che è accaduta, per l'uso di psicofarmaci e droghe, il che renderebbe la moneta virtuale, seppur indirettamente, un vero e proprio strumento di morte.
Il tutto senza contare che, come da lui stesso confermato, la speculazione che circonda le criptovalute è, nel tempo, estremamente rischiosa.

Fonte: News Trend Online

Nessun commento:

Posta un commento

LA SETTIMANA CALENDARIO RISULTATI UTILI SOCIETA' QUOTATE

Calendario Utili fornito da Investing.com Italia - Il Portale di Trading sul Forex e sui titoli di borsa.